Neet 1
ActioniAid

Un "lavoro di squadra" per fare ripartire i giovani NEET

2 Maggio Mag 2018 1744 02 maggio 2018
  • ...

Al via con l'open day di mercoledì 9 maggio dalle ore 15 alle 18 all'ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano il progetto dell'ong per fare riscoprire alle persone di giovane età che non studiano né lavorano "le proprie potenzialità" e "ricominciare a guardare con fiducia al futuro". L'esperienza milanese è l'ultima di una serie di interventi simili in altri contesti

Mettersi alla prova per riscoprire le proprie potenzialità e ricominciare a guardare con fiducia al futuro. È rivolto a 40 ragazze e ragazzi tra i 16 e i 25 anni che non studiano e non lavorano la nuova edizione di Lavoro di Squadra, progetto dell'ong ActionAid. I giovani e i genitori interessati potranno conoscere da vicino le attività proposte dal progetto il 9 maggio, in occasione dell’Open Day in programma a Milano all’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini (via Ippocrate, 45 – metro Affori FN) dalle 15.00 alle 18.00.

Giunto a Milano alla sua terza edizione, Lavoro di Squadra utilizza lo sport come strumento per motivarsi e ritrovare fiducia in se stessi. L’obiettivo è costruire un solido ponte tra l'orientamento professionale e la ricerca attiva del lavoro, per permettere ai ragazzi di accedere ad opportunità lavorative o ritornare a studiare e formarsi. Questa nuova edizione è realizzata nel Municipio 9 di Milano - nei quartieri Comasina, Bruzzano e Affori - grazie al contributo della Z Zurich Foundation. Le attività saranno realizzate in collaborazione con Cooperativa/Associazione Olinda, Fondazione Adecco per le pari opportunità, ASD Ring of Life e con il contributo di Medici in Famiglia (MIF).

Quest’anno l’offerta formativa prevede anche i laboratori teatrali della Non-Scuola, mentre l’attività sportiva si concentrerà sulla Thai Boxe per far conoscere ai giovani le proprie potenzialità, far acquisire loro sicurezza nei propri mezzi, aiutarli a ragionare per obiettivi e a raggiungerli attraverso il rispetto degli altri e delle regole. I giovani saranno inoltre coinvolti in attività di animazione territoriale. Obiettivo del progetto, infatti, non è solo far sì che si rimettano in gioco dal punto di vista lavorativo e formativo, ma anche avvicinarli al quartiere e alla comunità per renderli cittadini attivi.Le attività si svolgeranno all’interno dell’ex O.P. Paolo Pini e cominceranno a metà maggio. I giovani coinvolti seguiranno due lezioni sportive a settimana e incontri in aula di self-empowerment e orientamento al lavoro. Il primo gruppo, composto da un massimo di 20 giovani, parteciperà ad un percorso completamente gratuito di circa tre mesi da maggio a luglio.

“Progetti come Lavoro di squadra dimostrano che, se inseriti in un contesto nuovo e motivante, i giovani possono rivelare talenti e qualità che loro stessi non sapevano neanche di avere e ripartire con rinnovato entusiasmo. Nelle passate edizioni, tre ragazzi su quattro hanno avuto nuove opportunità quali tirocini formativi, iscrizioni a corsi di studi o di formazione, partecipazione ad attività di animazione sociale nei propri quartieri, avvicinamento ad attività di volontariato o di attivismo civico”, dichiara Vittoria Pugliese, Referente Territoriale di ActionAid Italia.

“Le regole dello sport riflettono le regole della vita e del lavoro. I ragazzi dovranno imparare a lavorare in team per obiettivi e nel rispetto della diversità di ognuno dei compagni e degli avversari. Lo sport e il lavoro sono i due canali principali per l’inclusione sociale. La partecipazione a un progetto di tale impatto rappresenta per la Fondazione Adecco un’opportunità unica per offrire un percorso di crescita per i giovani partecipanti, con la consapevolezza che i vantaggi che ne deriveranno avranno un riflesso importante sulla loro vita futura.” dichiara Laura Ciardiello, Responsabile Progetti Fondazione Adecco per le Pari Opportunità.

Il progetto Lavoro di Squadra è già stato sperimentato da ActionAid Italia, a partire dal 2014, ad Alba (2 edizioni) Torino e Milano (nel quartiere Gratosoglio), ed è in corso di svolgimento a Reggio Calabria e Bari.Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare ActionAid a questa email o compilare direttamente il format online a questo link.

Contenuti correlati