Ermanno Olmi 2013
Commiato

Addio a Ermanno Olmi

7 Maggio Mag 2018 1043 07 maggio 2018
  • ...

Originario di Bergamo, nel 1978 aveva vinto la Palma d’Oro a Cannes con "L’albero degli zoccoli"

Regista, sceneggiatore, scenografo, direttore della fotografia, produttore cinematografico. Un pezzo - grandissimo - della cultura italiana. Ermanno Olmi, che con orgogliosa umiltà rivendicava il suo essere figlio di un ferroviere e di una contadina, si è spento, dopo un malore che venerdì lo aveva costretto al ricovero, nell'Ospedale di Asiago.

Olmi aveva 86 anni. Era nato il 24 luglio 1931, a Bergamo. È stato un regista autodidatta, pioniere nel campo del documentario e del documentario industriale, ma anche creatore di un linguaggio libero da ogni scuola o etichetta. Film come Il tempo si è fermato, il suo primo lungometraggio, o L'Albero degli zoccoli e Il mestiere delle armi sono rimasti nella coscienza di tutti.

Nonostante la sua dichiarazione di voler abbandonare il cinema, nel 2011 ha realizzato Il villaggio di cartone, sul tema dell’immigrazione e delle vicende di un sacerdote che ritrova lafede aiutando i rifugiati. Dello scorso anno, infine, il documentario sulla figura del cardinale Carlo Maria Martini.

Contenuti correlati