Locride 1
Sostenibilità

Festival dello sviluppo sostenibile, la tappa nella Locride

29 Maggio Mag 2018 1015 29 maggio 2018
  • ...

Tra gli eventi organizzati dall'Asvis in tutta Italia anche un seminario dal titolo "Agenda 2030 - conoscere lo sviluppo sostenibile per ridurre le diseguaglianze" che si è tenuto a Siderno e che ha visto la partecipazione degli studenti che partecipano al progetto Agente 0011

Nell'ambito degli eventi nazionali organizzati dall'Asvis - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile - in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, la Cooperativa Sociale Hermes 4.0 e il Portale MAG Locride è Cultura, hanno organizzato un dibattito dal titolo "Agenda 2030 - conoscere lo sviluppo sostenibile per ridurre le diseguaglianze".
L'obiettivo del seminario è stato quello di far conoscere lo sviluppo sostenibile e i Goal di agenda 2030 per coinvolgere la popolazione locale e autodeterminarsi per migliorare gli stili di vita.

Qui e in apertura i partecipanti all'evento di Siderno

L'evento si è svolto a Siderno (RC) nella libreria MAG ed ha coinvolto le associazioni del territorio che da anni si impegnano per contrastare alcune importanti problematiche che affliggono l'area e che si collegano con alcuni degli sdg: il Goal 5, operare a favore dell’empowerment delle donne, è stato raccontato da Raffaella Rinaldis che ha messo in evidenza le azioni messe in campo da Fimmina TV, un'associazione e canale televisivo che si occupa proprio di emancipazione femminile; per il Goal 11, città sostenibile, è intervenuto Vittorio Zito, assessore del Comune di Roccella Jonica una ridente cittadina locridea che negli ultimi anni è stata insignita di importanti riconoscimento in ambito ambientale (5 vele di Legambiente, bandiera blu, bandiera verde), mentre per il Goal 15, vita sulla terra, è intervenuto Giuseppe Belcastro , presidente della Federazione Internazionale “Mediterraneo & Ambiente” il quale ha raccontato l'operato sul tema condotto dalla sua associazione nella locride.
All’incontro ha partecipato la professoressa Federica Ferreri insieme a una delegazione di studenti dell’IIS Marconi di Siderno che da tempo opera nell’ambito del progetto Agente 0011 a favore della sensibilizzazione in materia di sviluppo sostenibile.

«In un’ottica di impegno verso la realizzazione di una rete sociale forte e consapevole nella locride», ha dichiarato Federica Roccisano, presidente della Cooperativa Sociale Hermes 4.0, «abbiamo voluto richiamare l’attenzione sulle esperienze più importanti in tema di sostenibilità e dare loro uno spazio per il loro racconto, al fine di motivare gli altri attori del territorio e programmare iniziative da sviluppare in rete. Abbiamo sottolineato come lo sviluppo sostenibile non sia semplicemente una “definizione” da conoscere a memoria, ma è uno stile di vita da fare proprio e disseminare al fine di rendere davvero giustizia al nostro pianeta e alle generazioni future. In questo senso l’incontro è stato preceduto da un appuntamento presso l’Istituto Tecnico Commerciale Maiorana di Siderno, dove lo scorso 23 maggio ci siamo confrontati con i ragazzi già coinvolti nel progetto nazionale “Agenti 0011” e che con le loro missioni hanno messo a punto diverse azioni a favore della sostenibilità».

Contenuti correlati