Arca United 2018 2
Progetto Arca

L’Arca United scende in campo per abbattere i muri

30 Maggio Mag 2018 1206 30 maggio 2018
  • ...

Ospiti e operatori della Fondazione tra giovedì 31 maggio (all’Arena Civica) e il 1° giugno (in via Adolfato) a Milano giocheranno a calcio partecipando alla Coppa Accoglienza e al quadrangolare Senza Muri

A volte basta un pallone, le porte segnate con maglioni e zaini per accendere la voglia di giocare. Il calcio del resto è una passione che non ha confini e che non conosce latitudini. È il linguaggio universale dello sport che a Progetto Arca conoscono bene anche perché «coesione e comprensione, rispetto del compagno e della squadra sono i valori che crediamo possano essere veicolati con vigore dallo sport, e in particolare dal calcio: una passione, comune a molti dei nostri ospiti e operatori, che negli allenamenti e nelle partite si trasforma in un vero e proprio momento di formazione» racconta Alberto Sinigallia, presidente della Fondazione Progetto Arca.

Nasce anche da queste parole la scelta della onlus di aderire con partecipazione ed entusiasmo alle numerose iniziative organizzate a Milano dove il campo da calcio fa coppia con la solidarietà.

Il primo appuntamento è con la Coppa Accoglienza in programma domani, giovedì 31 maggio, alle ore 17, che vedrà, nell’ambito del 19° Trofeo San Siro 2000 “Memorial Burgaretta”, il confronto sul campo dell’Arena Civica tra Arca United, squadra formata dai giovani richiedenti asilo dei centri di accoglienza di via Mambretti e via Aldini gestiti da Progetto Arca, e i Corelli Boys C&FC, ospiti del centro di via Corelli.
Il giorno successivo, venerdì 1° giugno alle ore 18, sarà invece la volta degli operatori dei centri di accoglienza di Progetto Arca, che sfideranno i colleghi della Fondazione Fratelli di San Francesco Onlus, del Comune di Milano e dell’Impresa Sociale Energheia, nel Quadrangolare Senza Muri al campo adiacente al centro di accoglienza di via Andolfato 1, dove Progetto Arca cura un’accoglienza attenta in particolare alle mamme migranti insieme ai loro bambini.
Il campo è gestito dalla Società sportiva Villa, che si occuperà anche di arbitrare le partite. Per le finali sarà invece in campo l’arbitro internazionale Angelo Bonfrisco. L’evento è inserito nella rassegna “Insieme Senza Muri” promossa dal Comune di Milano. L’ingresso per entambe le partite è libero.

Contenuti correlati