Giovani84
Scuola

Alternanza scuola-lavoro: parte la formazione per i tutor aziendali

31 Maggio Mag 2018 1723 31 maggio 2018
  • ...

Iniziativa della Camera di Commercio di Firenze

Come si accoglie correttamente in azienda uno studente in alternanza scuola lavoro? Quali sono i compiti delle imprese? Quali i vantaggi? Per la prima volta arrivano dei corsi per formare i tutor aziendali dell’alternanza scuola lavoro. Li lancia la Camera di Commercio di Firenze, allo scopo di diffondere nelle aziende la cultura dell’alternanza scuola lavoro di qualità. I destinatari degli incontri sono ii tutor aziendali ma anche i responsabili delle risorse umane, gli stessi imprenditori e loro collaboratori.

Le “lezioni” dureranno appena un paio d’ore ma è un inizio. Due le edizioni già programmate: martedì 12 giugno e lunedì 2 luglio dalle 14,30 alle 16,30 nella sede della Camera di Commercio di Firenze (iscrizione gratuita sul sito di Camera di Commercio di Firenze). L’alternanza scuola lavoro sarà affrontata da vari punti di vista: normativa sulla sicurezza nei luoghi lavoro, strumenti per la co-progettazione e valutazione dei percorsi, iscrizione al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro, racconto di best practices e contributi alle imprese che ospitano gli studenti. Camera di Commercio fiorentina mette dei contributi per le imprese che s’iscrivono al Registro Nazionale e hanno avviato o avvieranno entro l’anno 2018 dei percorsi di alternanza: l’azienda può ottenere 400 euro per ogni studente ospitato fino a 40 ore, per un massimo di 1.200 euro, e 600 euro per ogni studente ospitato oltre le 40 ore, con un massimo di 1.800 euro. Un importo aggiuntivo di 100 euro è previsto in caso di studenti con disabilità, fino a un massimo di tre. Altri 100 euro sono riservati alle imprese in possesso del rating di legalità.

Il progetto dei percorsi formativi è stato condiviso con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Ufficio scolastico provinciale di Firenze, Confindustria Firenze e Confcooperative Toscana, che gratuitamente metteranno a disposizione le proprie conoscenze e competenze sul tema.

Foto Pexels

Contenuti correlati