Associazione Neuroblastoma

Lo sport dalla parte della solidarietà

25 Giugno Giu 2018 1220 25 giugno 2018

A partire dal prossimo 2 luglio a Macerata Campania, Caserta, sono in programma due settimane di sport e solidarietà. Si tratta della seconda edizione del Torneo Femminile di calcio a 5 “vinciamonoi 2.0” organizzato dalla società Futsal Koinè. I fondi raccolti andranno a finanziare la ricerca sul neuroblastoma, tumore infantile che lascia poche possibilità di sopravvivenza

  • ...
Vinciamo Noi Macerata Campania 565X268 565X268
  • ...

A partire dal prossimo 2 luglio a Macerata Campania, Caserta, sono in programma due settimane di sport e solidarietà. Si tratta della seconda edizione del Torneo Femminile di calcio a 5 “vinciamonoi 2.0” organizzato dalla società Futsal Koinè. I fondi raccolti andranno a finanziare la ricerca sul neuroblastoma, tumore infantile che lascia poche possibilità di sopravvivenza

A partire dal prossimo 2 luglio a Macerata Campania (Caserta) sono in programma due settimane di sport e solidarietà. Si tratta della seconda edizione del Torneo Femminile di calcio a 5 “vinciamonoi 2.0” organizzato dalla società Futsal Koine di cui è capitano Pasqua Vastante, che in questo modo vuole ricordare il nipote Antonio, figlio del cugino Agostino Vastante, anch’egli attivo sostenitore dell'associazione italiana per la lotta al neuroblastoma. Antonio è prematuramente scomparso all’età di 6 anni a causa di un Neuroblastoma.

Pasqua, 25 anni, laureata in lettere, lavora in una scuola di formazione e pratica calcio dall’età di 11 anni. Con la sua squadra che gareggia in C1, ha voluto dedicare al piccolo Antonio e a tutti i bambini che lottano e hanno lottato con la malattia, un torneo solidale, rivolto a squadre di calcio femminili della Regione, ma non solo, il cui slogan è “Più che una donazione, una promessa d’amore”. E allora tutti allo Sporting Club Campo dei Pini a Macerata Campania, dove si affronteranno una decina di squadre o più con scontri diretti, semifinale e finale. La quota d’iscrizione di 120 euro, sarà devoluta interamente all’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. con sede all’Istituto G. Gaslini di Genova, che contribuisce con propri finanziamenti alla ricerca contro il Neuroblastoma. Le partite offriranno uno spettacolo di altissimo livello e un sorriso di speranza in ricordo del piccolo eroe di casa Vastante:

“Grazie alla sua forza e a quella dei suoi genitori – racconta Pasqua – ho conosciuto l’Associazione e ho deciso di organizzare un torneo di calcio femminile per la Lotta al Neuroblastoma. Insieme alla squadra abbiamo voluto mettere in pratica lo sport sano, quello che fa bene al cuore, quello che permette a piccoli eroi di vincere, con l’augurio che i bambini possano stare sempre meno nelle corsie di un ospedale e abbiano più tempo per giocare e tirare calci ad un pallone. Non c’è modo migliore di divertirsi, a prescindere dallo sport praticato, se non facendo del bene. Con questi eventi #vinciamo noi, ma soprattutto vincono i bambini e non c’è ricompensa migliore di regalare una piccola speranza a chi lotta tutti i giorni per sopravvivere”.

Nella foto: la squadra Futsal Koine schierata con il suo capitano Pasqua Vastante