Jon Tyson Unsplash
Strumenti

Infobandi continua a crescere

2 Ottobre Ott 2018 1030 02 ottobre 2018
  • ...

Il portale voluto da CSVnet negli ultimi 9 mesi ha visto crescere gli utenti del 260% ed è ormai uno dei più usati per conoscere le opportunità di finanziamento italiane e internazionali. Più di 400 i bandi pubblicati. E dall’1 ottobre è attiva anche la newsletter periodica

Reperire risorse è uno dei principali problemi per gli enti del Terzo settore. Spesso nel rumore informativo della rete risulta difficile scovare le opportunità che meglio si accordano con le esigenze della propria organizzazione. Si crea così una distanza tra gli enti di erogazione, siano essi pubblici o privati, e i potenziali beneficiari, spesso a discapito delle realtà medio piccole che non dispongono di un vero e proprio ufficio di fundraising e ricerca bandi.

In realtà, le opportunità di finanziamento non mancano ma spesso sono difficili da trovare o da comprendere. Dalla Commissione Europea, con più di 50 programmi di finanziamento, alle fondazioni filantropiche italiane, europee e mondiali, il mondo dei donors è articolato e complesso tanto quanto quello delle organizzazioni che di questi fondi usufruiscono e che con essi co-progettano iniziative di sviluppo sociale.

Nel luglio del 2016 CSVnet ha lanciato il nuovo Infobandi, il portale web aperto e gratuito dedicato alle opportunità di finanziamento per volontariato e il terzo settore. Il portale raccoglie e organizza bandi nazionali ed europei, pubblici e privati, grazie al costante lavoro di esperti che monitorano il web e selezionano le nuove uscite. Ogni opportunità di finanziamento è riassunta e analizzata in una semplice scheda in italiano che permette all’utente di capire velocemente se sia percorribile o meno per la propria organizzazione. Inoltre il pratico motore di ricerca permette di orientarsi tra le tante informazioni raccolte. Periodicamente la redazione di Infobandi mette in evidenza nella homepage 4 bandi di particolare interesse per il volontariato.

Da ottobre 2018 il portale si arricchisce del nuovo servizio di newsletter: gli utenti già registrati riceveranno direttamente nella propria casella mail gli aggiornamenti periodici sui bandi e le opportunità pubblicate su Infobandi. Per tutti gli altri sarà sufficiente registrarsi a questo link.

In poco più di due anni Infobandi è diventato uno degli strumenti più utilizzati non solo dai CSV nella loro attività di consulenza ma in generale dagli enti italiani del terzo settore. Dalla sua apertura il portale ha pubblicato più di 400 bandi, con una crescita costante in termini di contenuti e di utenza: dall’inizio del 2018 sono più di 40mila gli utenti che lo hanno visitato (+267,45% rispetto allo stesso periodo del 2017) con un tempo di permanenza medio superiore ai 3 minuti. Attualmente i bandi aperti presenti su Infobandi sono 45, di cui 16 emessi dalla Commissione Europea, 18 da organizzazione pubbliche e private italiane e 11 da enti internazionali.

Il ventaglio di opportunità reperibili su Infobandi è molto ampio, dai progetti di valorizzazione e uso condiviso di beni inutilizzati nel sud Italia emesso dalla Fondazione con il Sud all’invito a presentare proposte sul Corpo Europeo di Solidarietà, il nuovo programma della Commissione che si occupa di giovani e volontariato. Nel portale è possibile trovare anche bandi e opportunità per rispondere a sfide settoriali che spesso non trovano spazio nei principali programmi di supporto al terzo settore, come ad esempio le richieste libere per la protezione degli animali durante le catastrofi dell’Ifaw (International fund for animal welfare) o il bando che finanzia progetti a favore di persone con emofilia della Fondazione Roche.

In apertura foto di Jon Tyson/Unsplash

Contenuti correlati