Disabilità

Benedetto Saraceno è Global Ambassador di Special Olympics

13 Novembre Nov 2018 1010 13 novembre 2018

«La sua instancabile determinazione contribuirà ad aumentare il nostro slancio verso la fine della discriminazione contro le persone con disabilità intellettive», ha affermato Mary Davis

  • ...
Special Olympics1
  • ...

«La sua instancabile determinazione contribuirà ad aumentare il nostro slancio verso la fine della discriminazione contro le persone con disabilità intellettive», ha affermato Mary Davis

Benedetto Saraceno è stato nominato Special Olympics Global Ambassador. In questo ruolo, Saraceno promuoverà sistemi sanitari inclusivi, difenderà i diritti umani e aiuterà a porre fine alla discriminazione nei confronti delle persone con disabilità intellettive. «Sono entusiasta di far parte del movimento Special Olympics. Questo è il momento per i sistemi sanitari per diventare inclusivi», ha detto Saraceno, aggiungendo che «i sistemi sanitari inclusivi sono quel cambio di paradigma che sbloccherà la salute, l’istruzione, l’occupazione, l’alloggio e tutti i diritti umani per le persone ai margini nelle comunità di tutto il mondo».

Benedetto Saraceno, psichiatra, ha speso una vita intera per il diritto alla salute, accompagnando sia la deistituzionalizzazione sia la nascita e la riforma dei servizi sanitari in favore delle fasce di popolazioni più fragili, comprese le persone con disabilità intellettive. È stato capo del Dipartimento di salute mentale e abuso di sostanze dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e ora è Segretario Generale dell'Istituto di salute mentale globale di Lisbona.

«Special Olympics International è lieta di avere il dott. Benedetto Saraceno come ambasciatore globale», ha affermato l'amministratore delegato Mary Davis. «La carriera di Saraceno si è concentrata sulla rottura dello stigma e della discriminazione, quindi comprende gli ostacoli che dobbiamo affrontare sulla strada della salute inclusiva. La sua instancabile determinazione contribuirà ad aumentare il nostro slancio verso la fine della discriminazione contro le persone con disabilità intellettive». Special Olympics è un movimento di inclusione globale che usa quotidianamente programmi sportivi, sanitari, educativi e di leadership per porre fine alla discriminazione nei confronti delle persone con disabilità intellettive. Il movimento è stato fondato nel 1968 - quest'anno celebra quindi il suo 50 ° anniversario - e conta più 6 milioni di atleti in oltre 170 paesi. Con il supporto di oltre 1 milione di allenatori e volontari, Special Olympics offre 32 sport di tipo olimpico e oltre 100.000 giochi e gare durante tutto l'anno.

Contenuti correlati