Salvini Conte Di Maio
No Slot

Manovra. M5S: «Controlli più facili per i comuni sul rispetto limitazione orari di slot e vlt»

16 Novembre Nov 2018 1131 16 novembre 2018
  • ...

Silvestri (M5S): «Emendamento che ha un costo di soli 30mila euro a carico dei Monopoli e in linea con contratto di governo che prevede "trasparenza" e "limitazione negli orari"»

«Controlli più facili sugli orari di accensione di slot e videolottery. Arriva l’emendamento che aiuta tutti i Comuni che hanno regolamenti per limitare gli orari e vogliono controllare con facilità il rispetto delle norme» lo dichiarano i parlamentari del Movimento 5 Stelle Enrico Baroni e Francesco Silvestri, primi firmatari di un emendamento alla legge di bilancio insieme ad altri trenta colleghi parlamentari del Movimento 5 Stelle.

«Al fine di rendere effettive le norme degli enti locali che disciplinano l’orario di funzionamento degli apparecchi (Slot – Vlt) - si legge nell’emendamento - per monitorarne il rispetto ed di irrogare le relative sanzioni, gli enti locali si potranno avvalere di una rete interna di tipo informatico predisposta dalla Sogei» si spiega nell’emendamento.

Il software che garantirebbe a tutti i Comuni che hanno regolamenti no-slot per la limitazione degli orari ha un costo molto ridotto.

«La copertura di 30mila euro per l’anno 2019, provvede l’agenzia dei Monopoli e delle Dogane nell’ambito delle risorse disponibili nel proprio bilancio» spiegano Baroni e Silvestri.

«L'emendamento in questione è perfettamente in linea con diversi punti del contratto di governo che parla di "trasparenza per le società dell'azzardo" e "limitazione negli orari di gioco" e siamo certi troverà ampio consenso trasversale per favorire l'opera di controllo dei sindaci che in tutta Italia sono in primia linea a combattere questa battaglia di civiltà», conclude il vice capogruppo M5S Camera Silvestri.

Contenuti correlati