Dott Ceriana Irccs Maugeri Pavia
Maugeri

All’Irccs Pavia il racconto di un ex paziente divenuto un libro

19 Novembre Nov 2018 1707 19 novembre 2018
  • ...

Viene presentata, mercoledì 21 novembre all’Area Lounge, “Dal buio alla luce con la forza della preghiera”, l’opera di Vittore De Carli che percorre il tragitto dalla malattia alla salute ritrovata grazie a medicina e fede. Il volume finanzierà una casa di accoglienza per famiglie di piccoli degenti intitolata a Fabrizio Frizzi

Non è stata scelta una location a caso per la presentazione del libro nato dall’esperienza fra malattia, sofferenza, paura e spiritualità scritto da un paziente. Il volume è “Dal buio alla luce con la forza della preghiera” (Libreria editrice Vaticana – Lev), l’autore è Vittore De Carli, presidente di Unitalsi Lombarda (qui la sua intervista a Vita.it). De Carli, infatti, fu ricoverato proprio nell’Unità Subintensiva dell’Istituto pavese, dopo un grave fatto acuto che lo aveva messo in pericolo di vita. E non è casuale il fatto che anche il pneumologo Piero Ceriana (nella foto in apertura) primario di quel reparto, sia tra quanti presenteranno il libro: De Carli del resto lo cita, ricordando le sue cure, rigorose e appassionate.

Con il paziente-scrittore e il medico, mercoledì 21 novembre alle ore 16, nell’Area Lounge dell’Irccs Maugeri di Pavia, a parlare del libro, ci saranno anche monsignor Corrado Sanguineti, vescovo di Pavia, e Chiara Maugeri, vicepresidente della Fondazione Salvatore Maugeri, organizzatrice dell’incontro che sarà moderato da Graziella Moschino, vicepresidente dell’Unitalsi Lombarda, l’associazione che promuove i pellegrinaggi mariani a Lourdes e in altri santuari accompagnando malati e persone con disabilità.

«Abbiamo voluto organizzare, come Fondazione Salvatore Maugeri, la presentazione di questo libro», dice la vicepresidente, Chiara Maugeri, «non solo perché è la bella storia di un ex-paziente dell’Irccs Pavia, ma perché storie come queste, i valori che esprimono, sono in piena sintonia col nuovo ruolo di sostegno alla ricerca, di promozione dell’associazionismo e della cultura della Medicina riabilitativa, che Fondazione ha assunto nel 2016, quando ha trasferito le attività sanitarie dirette alla Istituti Clinici Scientifici Maugeri. E siamo ovviamente particolarmente onorati», ha concluso, «che monsignor Sanguineti abbia trovato il tempo di potere essere con noi, per offrire la sua lettura su questa profonda storia di resilienza e di fede».

Il libro - scritto da Vittore De Carli e che è stato presentato oltre che a Roma e a Lourdes e che mercoledì sarà illustrato a Pavia in un luogo che nel racconto è molto presente - ha un obiettivo benefico: i proventi del libro saranno infatti interamente destinati alla realizzazione di un polo di accoglienza per i genitori costretti a lasciare le loro case per il ricovero e le cure dei figli piccoli nelle grandi strutture ospedaliere milanesi.
Un’idea che prende spunto dal “Progetto dei piccoli” di Unitalsi, già in atto in alcune città. La casa di accoglienza che si vuol aprire a Milano sarà intitolata a Fabrizio Frizzi, che di Unitalsi fu testimonial oltre che volontario.

Contenuti correlati