Simona Torre Accenture
Innovazione

Fondazione Accenture: Simona Torre è il nuovo segretario generale

26 Novembre Nov 2018 1438 26 novembre 2018
  • ...

Un approccio fortemente orientato sulle tecnologie inclusive, a partire dal design di una nuova piattaforma aperta ai soggetti del Terzo Settore. Questo il programma di Simona Torre che, dal 3 dicembre, diventa segretario generale della Fondazione

Fondazione Italiana Accenture ha un nuovo segretario generale, Simona Torre. Laurea in scienze statistiche ha iniziato la sua carriera proprio in Accenture, prima di dedicarsi per alcuni anni all'insegnamento della matematica.

«Un momento importante, che mi ha messo a contatto con i temi della formazione», racconta. Con la tecnologia, quello della formazione è uno dei punti forti su cui Fondazione Italiana Accenture continuerà a insistere.

Allo studio, spiega il nuovo direttore generale, oltre alla continuità con i progetti fin qui portati avanti da Accenture, c'è «una nuova piattaforma che punterà a diventare aggregatore per tante, piccole realtà non profit. La piattaforma, integrerà alcune funzioni come la possibilità di lanciare open call, associandovi contenuti generati dagli utenti, ma anche la possibilità di avere chatbot di assistenza per i partecipanti».

«Abbiamo notato - spiega Simona Torre - che ci sono tantissime piccole iniziative diffuse sul territorio. Dare valore a queste iniziative è importante, per superare la frammentazione. Ma anche per alimentare database di progetti, idee, passioni. Dietro i progetti, infatti, non dobbiamo mai dimenticarci che ci sono gli uomini».

Dopo l'esperienza come insegnante, in nuovo segretario ha lavorato, tra il 2002 e il 2012, nel Global Technoogy Team di Buongiorno, successivamente acquistia dai giapponesi di NTT DOCOMO. Proprio per DOCOMO, SImona Torre ha lavorato sul tema delle start-up tecnologiche, prima di tornare - dal 3 dicembre, quando assumerà ufficialmente la carica - in Accenture.

«Accenture è stata la mia prima casa, sono felice di questo ritorno. Porterò nel mio lavoro l'esperienza nel settore della tecnologia, una tecnologia che vorremmo trasferire come know-how oramai imprescindibile al non profit e a tutti i soggetti che operano nel Terzo Settore».

Quanto al suo approccio ai temi tecnologici, Simona Torre sottolinea che «l'open innovation è stato il filone che più mi ha ispirato negli uiltimi tre anni. Nessuna azienda, oggi, può prescindere dal tenere aperte le proprie prote a un'ibridazione positiva dei progetti. Ed è proprio quello che faremo nei prossimi anni con Fondazione Italiana Accenture»

Contenuti correlati