RS10947 AC7A8517 Lpr
Save the Children

Torna il Christmas Jumper Day, tra solidarietà e divertimento

10 Dicembre Dic 2018 1600 10 dicembre 2018
  • ...

Terza edizione dell’iniziativa dedicata i buffi maglioni natalizi che fanno del bene. Appuntamento il 14 dicembre e non solo con Manuel Agnelli e più di 2.400 scuole pronte a mettersi in gioco. Partecipare è semplice e social con l’hashtag #ChristmasJumperDay

Dopo il successo e l’entusiasmo che hanno accompagnato le edizioni precedenti, il 14 dicembre torna per il terzo anno consecutivo in Italia il Christmas Jumper Day, l’iniziativa di Save the Children dedicata ai buffi maglioni natalizi che fanno del bene a tanti minori, nel nostro Paese e nel mondo.
L’obiettivo è invitare tutti i partecipanti a non prendersi troppo sul serio per un giorno e a sfoggiare - a scuola, al lavoro o in qualsiasi altro luogo - un maglione a tema natalizio, di quelli tanto in voga nei paesi anglosassoni, da decorare lasciando spazio alla propria creatività e stravaganza per poi organizzare una festa per raccogliere fondi che doneranno un sorriso ai bambini.

Nelle prime due edizioni sono state coinvolte oltre 300mila persone. Dal 2016 Save the Children ha esportato anche nel nostro Paese il colorato e spumeggiante evento di partecipazione di massa, di cui circa 225mila studenti e docenti di quasi 2.800 scuole, con più di 160 eventi e iniziative organizzati su tutto il territorio nazionale e, solo l’anno scorso, più di 350 aziende e uffici jumperizzati. E anche quest’anno il Christmas Jumper Day sta facendo breccia da nord a sud, con più di 2.400 scuole, biblioteche, ludoteche e associazioni che si sono già registrate e che coinvolgeranno oltre 106mila bambini, ragazzi e insegnanti. E a questi si aggiungeranno le tantissime persone che, da sole o in gruppo, sceglieranno di mettersi in gioco jumperizzandosi e coinvolgendo quanti più amici, familiari o colleghi, anche sui social utilizzando l’hashtag #ChristmasJumperDay

Testimonial immancabile a supporto del Christmas Jumper Day di Save the Children, anche in questa edizione, è Manuel Agnelli, protagonista di un video in cui il musicista sale su un insolito palco, dove sveste i panni del rocker e del giudice severo di X-Factor per esibirsi con la sua chitarra in una originale quanto spiazzante versione rock di “Jingle Bells”.

«C’è un giorno all’anno in cui fai bene a non prenderti sul serio», il motto che fa da filo conduttore alla performance di Manuel Agnelli, nella quale ad accompagnarlo è una band davvero speciale: bambine e bambini, anche loro rigorosamente con il maglione natalizio indosso, con i quali il rocker si è messo in gioco per un giorno nel Punto Luce di Save the Children nel quartiere Giambellino di Milano, uno dei 23 centri ad alta densità educativa attivati dall’Organizzazione in tutta Italia per offrire opportunità ai minori nelle periferie più svantaggiate delle nostre città.

«Aderire al Christmas Jumper Day vuol dire contagiare e lasciarsi contagiare dalla solidarietà in modo semplice e, soprattutto, divertente. Sin dalla prima edizione, siamo stati incredibilmente colpiti dallo straordinario numero di persone, scuole, uffici che spontaneamente hanno aderito alla nostra iniziativa, scegliendo di mettersi in gioco nel vero senso della parola pur di regalare un futuro migliore a tanti bambini che in tutto il mondo, così come in Italia, continuano a essere privati della propria infanzia e delle opportunità che meritano per crescere e vivere sani», ha affermato Daniela Fatarella, vicedirettrice di Save the Children.

Come partecipare

Partecipare al Christmas Jumper Day è semplicissimo: il 14 dicembre, o in un altro giorno del periodo natalizio, basta indossare un buffo maglione natalizio in stile anglosassone, acquistato o decorato a proprio gusto con materiali di riciclo, e organizzare una raccolta fondi per aiutare Save the Children a donare un sorriso a tanti bambini. Sul sito www.christmasjumperday.it e sulla pagina Facebook “Christmas Jumper Day Italia” tutte le dritte e i preziosi consigli per confezionare il maglione più originale, stiloso e divertente e le indicazioni su come effettuare le donazioni.

E da quest’anno, per la prima volta, si potrà indossare il Jumper ufficiale di Save the Children (nella foto in apertura): il maglione natalizio per adulti e bambini ideato per l’occasione dalla designer Frida Giannini, membro del consiglio direttivo di Save the Children, in vendita a dicembre in una selezione di Store OVS e online su ovs.it.

Si può partecipare al Jumper in gruppo o da soli, organizzando un evento o un party con i propri colleghi o amici – sfidandosi a colpi di stravaganza e creatività - oppure semplicemente postando la propria foto da jumperizzati sui social, condividendo l’iniziativa con tutti i propri contatti invitando anche loro a mettersi in gioco. E nessun limite alla jumperizzazione: possiamo mettere il buffo maglione natalizio al nostro cane o al nostro gatto, ai nostri nonni e – perché no – anche a lavoro al nostro capo sempre impeccabile e rigoroso. Così come possiamo jumperizzare la nostra casa, negozio, ristorante o condominio con l’obiettivo di coinvolgere quanta più gente possibile.

Per effettuare una donazione si potrà creare una raccolta fondi sulla pagina Facebook Christmas Jumper Day Italia, oppure compilare l’apposito form online sul sito dove si troveranno anche le altre modalità per donare.

I fondi raccolti attraverso il Christmas Jumper Day andranno a finanziare i progetti di salute e nutrizione, educazione, protezione e contrasto alla povertà dell’Organizzazione in Italia e nel mondo. Progetti rivolti a bambini e bambine come la piccola Janice, di 2 anni, che a soli 9 mesi era stata colpita da una grave forma di malnutrizione, dalla quale è riuscita a guarire grazie all’intervento degli operatori di Save the Children nelle Filippine. “Quello che desidero per mia figlia è che sia in salute come tutti i bambini del mondo”, le parole di speranza di sua madre Janelyn.

Contenuti correlati