Laura Laera 1
Adozioni internazionali

Laura Laera confermata vicepresidente della CAI

11 Dicembre Dic 2018 1333 11 dicembre 2018
  • ...

Pubblicato il DPCM del 21 novembre. Annunciata anche la fusione tra l'ente Raphael e NAAA

Porta la data del 21 novembre il DPCM che conferma l’incarico attribuito a Laura Laera come vicepresidente della Commissioni Adozioni Internazionali. La conferma, precisa il DPCM, è «fino alla scadenza naturale del mandato in corso».

Sempre ieri il sito della CAI ha pubblicato un’altra notizia: il 30 ottobre 2018 la Commissione per le Adozioni Internazionali ha preso atto della fusione, per quanto riguarda le adozioni internazionali, dell’ente Fondazione Raphael Onlus all’ente NAAA Onlus, disponendo pertanto la cancellazione della Fondazione Raphael dall’Albo degli Enti Autorizzati. Per effetto di tale fusione, la CAI ha autorizzato l’ente incorporante NAAA Onlus ad operare nei Paesi per i quali l’ente incorporato era autorizzato: le coppie di Fondazione Raphaelsaranno quindi ora seguite da NAAA. Sono quindi oggi 56 gli enti autorizzati alle adozioni internazionali presenti nell'Albo.

«Accolgo con grande soddisfazione la conferma della dottoressa Laera, che ho avuto modo di conoscere e di apprezzarne le qualità umane e professionali, la disponibilità all'ascolto e al confronto. Sotto la sua vicepresidenza il lavoro della Commissione ha ripreso il suo corso, le circostanze critiche sono state affrontate, le famiglie sono state ascoltate e vedono finalmente prendere in carico le proprie situazioni»: così commenta Monya Ferritti, presidente del Coordinamento CARE. «Sulla CAI pesano questioni importanti e impegnative come il dialogo con i Paesi di origine dei bambini, la sostenibilità dei costi delle adozioni internazionali e il monitoraggio del benessere delle famiglie adottive: l'operato della vicepresidente Laera potrà essere di fondamentale supporto per la continuazione di queste attività, in linea con quanto già realizzato. Auguro personalmente e a nome delle associazioni familiari del coordinamento CARE, buon lavoro alla vicepresidente affinchè l'Italia torni a garantire una famiglia ai bambini che attendono e risposte alle famiglie che si rivolgono alla Commissione».

Anche Pietro Ardizzi, portavoce del coordiamento di enti autorizzati Oltre l'Adozione e di L'adozione è un bene comune, esprime «soddisfazione» per la conferma di Laura Laera alla vicepresidenza della Commissione Adozioni Internazionali e «apprezzamento» per la scelta del Governo di «dare la necessaria continuità di guida alla Commissione, che avevamo chiesto con forza nei mesi e nelle settimane scorse». Laera, aggiunge Ardizzi, «con impegno e capacità ha contribuito a dare normalità al sistema adozioni. Molto lavoro resta ancora da fare, ma la dottoressa Laera ha dato segno di voler affrontare e risolvere i problemi esistenti. Ci auguriamo che possa continuare, con tutte le condizioni necessarie, a portare avanti questo delicato compito».

Contenuti correlati