Maugeri Arte 1
Maugeri

Capodanno con l’arte contemporanea per degenti e familiari

29 Dicembre Dic 2018 1701 29 dicembre 2018
  • ...

In mostra fino al 10 gennaio le sculture dei Plumcake. Nel 2018, otto mostre, 27 concerti e 6mila spettatori-visitatori per MaugeriInArte, il cartellone di eventi culturali. «L’umanizzazione dei luoghi di cura e la loro apertura alla comunità sono un elemento caratterizzante la nostra concezione di sanità», osseva Paolo Migliavacca, Dg di Ics Maugeri Spa Società Benefit

Un Capodanno con l’arte è in programma per i pazienti dell’Irccs Maugeri di Pavia. Per quanti trascorreranno di San Silvestro e attenderanno il nuovo anno nel più grande ospedale dedicato alla Medicina riabilitativa d’Italia, oltre 400 posti letto, ci sarà infatti la compagnia dell’arte.
Fino al 10 gennaio saranno in mostra le opere dei Plumcake, duo di artisti contemporanei pavesi. «L’umanizzazione dei luoghi di cura», sottolinea Paolo Migliavacca, direttore generale di Ics Maugeri Spa Società Benefit, «e la loro apertura alla comunità sono un elemento caratterizzante la nostra concezione di sanità».

Nell’Area Lounge dell’Istituto, una balconata di oltre 500 metri quadrati, sovrastante gli sportelli dell’accettazione, arredata da un anno e mezzo come zona comfort per pazienti e famigliari, è infatti allestita un’esposizione con le più belle opere di Romolo Pallotta e Claudio Ragni, che compongono il sodalizio artistico dei Plumcake. In mostra opere vetroresine, fiberglass, acrilici e glitter che hanno girato il mondo nelle loro esposizioni, come la Biennale di Venezia del 1990, e altri allestimenti.

«Formatisi negli anni ’80 all’Accademia di Brera, i Plumcake hanno esordito presso la galleria milanese Diagramma di Luciano Inga Pin e hanno fatto parte del gruppo Nuovi Futuristi, storicizzato dal critico Renato Barilli», spiega il curatore Edoardo Di Mauro, dell’associazione culturale Back to College. Oggi opere di Pallotta e Ragni sono presenti nei musei di Gallarate, Bolzano, Rovereto, Bologna, San Marino e Groningen.

La mostra conclude un anno importante per MaugeriInArte, il cartellone di eventi culturali curato da Annalisa Andaloro, la responsabile dell’Ufficio Patrimonio Maugeri per tutti i 18 istituti in tutta Italia. «Abbiamo realizzato otto mostre fra pittura, scultura e fotografia», spiega la dirigente, «e 27 concerti di jazz e di classica ma anche di musica barocca, in collaborazione con i conservatori Nicolini di Piacenza e Vittadini di Pavia, abbinandoli talvolta a letture di giovani scrittori. Eventi offerti ai degenti e alle loro famiglie ma anche alla cittadinanza».

Complessivamente si stima che abbiano partecipato agli eventi del 2018 di MaugeriInArte, non meno di 6mila persone, fra degenti e familiari, pazienti delle numerose attività ambulatoriali e semplici cittadini.

Contenuti correlati