Adolescenti
AiBi

Campania, al via il progetto Panthakù contro la povertà minorile

9 Gennaio Gen 2019 1003 09 gennaio 2019
  • ...

Selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile sul bando “Adolescenza”, “Panthakù. Educare dappertutto” vede il coinvolgimento di 25 partner tra pubblici e privati e ha come protagonisti gli alunni di quattro scuole secondarie di I° grado di Salerno, Santa Maria Capua Vetere (CE) e Castellammare di Stabia (NA), i loro insegnanti, le loro famiglie e le intere comunità dove vivono.

Presso l’IC Denza di Castellammare di Stabia (NA), verranno presentate oggi agli alunni e alle famiglie della scuola secondaria di I° grado le attività gratuite che partiranno nell’ambito del progetto “Panthakù. Educare dappertutto”, il progetto triennale di Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile sul bando “Adolescenza”. “Panthakù. Educare dappertutto”, vede il coinvolgimento di 25 realtà partner tra pubblici e privati e ha come protagonisti gli alunni di quattro scuole secondarie di I° grado di Salerno, Santa Maria Capua Vetere (CE) e Castellammare di Stabia (NA), i loro insegnanti, le loro famiglie e le intere comunità dove vivono. Obiettivo, la lotta alla povertà educativa e alla dispersione scolastica, grazie alla promozione di una comunità educante. Al centro dell’iniziativa la formazione del corpo docente per acquisire competenze innovative, utili nella relazione e nella didattica, la sperimentazione da parte dei ragazzi di attività extrascolastiche sportive, artistiche e formative e la costituzione di un’associazione di genitori attiva sul territorio e in grado di fare ‘rete’.

L’impianto progettuale poggia sulla logica delle reti territoriali costruite intorno alla scuola, elemento catalizzatore dell’intero processo relazionale (Community Hub), e sulla “trasformazione” della comunità da educata a “educante e solidale”. Animeranno l’open day, insieme ad Ai.Bi. Amici dei Bambini, i partner impegnati nei tre anni di progetto sul territorio di Castellammare di Stabia in stretta sinergia con l’IC Denza e seguiti nelle attività di monitoraggio e valutazione d’impatto dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana e da Human Foundation: l’Associazione Culturale Funneco Culture Hub, che realizzerà laboratori sulle varie professionalità del mondo dello spettacolo e dell’Industria Culturale e Creativa, il Centro Sportivo Italiano (comitato provinciale di Napoli) che attiverà corsi di dodgeball e arti marziali e la Confederazione Nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (sezione di Napoli) che metterà a disposizione dei ragazzi stage con auto carrozzieri, riparatori, estetisti, parrucchieri ed ebanisti.

Contenuti correlati