Grf Giornata Farmaco 2019
Salute

#GRF19 con il segno più: oltre 420mila farmaci donati

13 Febbraio Feb 2019 1637 13 febbraio 2019
  • ...

La Giornata di raccolta del farmaco ha visto crescere del 10% la generosità dei donatori. Quest'anno hanno aderito 4.488 farmacie, il 7,5% in più. I medicinali da banco raccolti aiuteranno oltre 539mila persone in stato di bisogno assistite da 1.818 enti convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico. Un risultato che «ha decisamente superato le aspettative» osserva i presidente Sergio Daniotti

Una crescita del 10% della generosità. Questo il risultato ottenuto durante la Grf19 – Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 9 febbraio. Sono state raccolte, infatti, oltre 420mila confezioni di farmaci da banco, contro le 376.692 dello scorso anno. L’aumento registrato è quindi pari ad almeno il 10,2%. I medicinali donati – spiega una nota della Fondazione Banco Farmaceutico - aiuteranno più di 539mila persone povere di cui si prendono cura 1.818 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione (+2,9% rispetto ai 1.768 del 2018). Gli enti hanno espresso un fabbisogno pari a 1.040.288 farmaci, che sarà coperto al 40% grazie ai farmaci raccolti durante questa edizione della Grf.

All’iniziativa hanno aderito 4.488 farmacie (+313 rispetto alle 4.175 del 2018, pari a un incremento del 7,5%). Quello che si è celebrato sabato 9 febbraio è un evento che ha coinvolto circa 15mila farmacisti. I titolari delle farmacie hanno donato oltre 668mla euro. I volontari che hanno partecipato al gesto sono stati circa 20mila, 2imla in più dello scorso anno.

«La Giornata di Raccolta del Farmaco, quest’anno, ha decisamente superato le aspettative: sono cresciuti significativamente il numero di medicinali raccolti, quello delle farmacie aderenti e quello dei volontari che hanno partecipato all’evento. Si tratta di un risultato che, indubbiamente, ci fa volgere gli occhi al futuro con sguardo speranzoso. Tuttavia, i risultati non esauriscono il valore del gesto che sabato un piccolo popolo ha compiuto: chi ha dato alcune ore o, in certi casi, alcune giornate del proprio tempo per costruire la GRF, ha testimoniato la possibilità di un nuovo modo di agire affinché la nostra società cambi in meglio. Un modo in cui la gratuità costituisce l’espressione della propria libertà di realizzarsi pienamente facendo insieme del bene», ha dichiarato Sergio Daniotti presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Gli enti assistenziali e le persone povere, del resto, hanno bisogno di farmaci tutto l’anno. Per rispondere completamente al loro fabbisogno, occorre donare non solo in occasione delle Giornata di raccolta, ma anche nei prossimi mesi. È possibile, per esempio sostenere direttamente il Banco Farmaceutico, ma anche aderire al recupero dei farmaci validi: all’interno delle farmacie che aderiscono all’iniziativa sono posizionati appositi contenitori di raccolta facilmente identificabili in cui è possibile – con l’assistenza del farmacista - donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Per conoscere le farmacie aderenti più vicine si può visitare il sito del Banco Farmaceutico.
Per info visita .

Inoltre, Banco Farmaceutico raccoglie medicinali tutto l’anno attraverso una collaborazione con più di 30 aziende farmaceutiche. Nel 2018 attraverso questo canale sono stati raccolte 639.052 confezioni di farmaci per un valore commerciale di 8.075.156. Senza dimenticare Doline, un’applicazione realizzata in collaborazione con la Fondazione Tim. Consente di rispondere in maniera immediata alle esigenze dei bisognosi, donando farmaci da Tablet o Smartphone. Si può scaricare dal sito doline.it, da iTunes, Google Play o Windows Store.

In apertura volontarie alla Giornata di Raccolta del Farmaco 2019

Contenuti correlati