Riforma Terzo settore

Al via la cabina di regia sul Terzo settore a Palazzo Chigi

2 Marzo Mar 2019 1221 02 marzo 2019

Definita la composizione della Cabina di regia prevista dalla Riforma del Terzo settore e istituita a Palazzo Chigi, un DPCM ha inserito la presenza del portavoce del Forum del Terzo settore. Claudia Fiaschi: “Soddisfatti per questo risultato. Il Terzo settore contribuirà all’applicazione e al monitoraggio della riforma”

  • ...
Forum Terzo Settore
  • ...

Definita la composizione della Cabina di regia prevista dalla Riforma del Terzo settore e istituita a Palazzo Chigi, un DPCM ha inserito la presenza del portavoce del Forum del Terzo settore. Claudia Fiaschi: “Soddisfatti per questo risultato. Il Terzo settore contribuirà all’applicazione e al monitoraggio della riforma”

Prevista dalla Riforma del Terzo settore la cabina di regia ha il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attività degli enti del terzo settore. Il relativo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri risale all'11 gennaio 2018 ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2018 e definisce la composizione della Cabina regia e le modalità di funzionamento che dovranno essere integrate al momento dell’insediamento dei componenti.

La Cabina di regia costituisce la sede di confronto e di raccordo politico, strategico e funzionale tra le amministrazioni statali, le regioni e gli enti locali, al fine di assicurare, attraverso il coordinamento tra i diversi livelli istituzionali, le politiche di Governo e le azioni di promozione e di indirizzo, delle attività degli enti del Terzo settore.

Composizione della Cabina di regia

La Cabina di regia è presieduta dal Presidente del Consiglio dei ministri, ed è composta da:

- Ministro del lavoro e delle politiche sociali,

- Ministro dell'economia e delle finanze,

- Presidente della Conferenza delle Regioni,

- dal Presidente dell'Unione Province Italiane (UPI),

- dal Presidente dell'Associazione Nazionale comuni Italiani (ANCI),

- Presidente della Fondazione Italia Sociale.

Ai componenti, o ai rispettivi delegati, non è riconosciuto alcun compenso.

Ieri un Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri ha integrato la composizione della Cabina di regia inserendo la presenza del Portavoce del Forum del Terzo settore concludendo così un percorso necessario al completamento della Riforma del Terzo settore. Già convocata la prima riunione

Cluadia Fiasci, portavoce del Forum nazionale ha così commentato: “Il DPCM della Presidenza del Consiglio integra la Cabina di regia prevedendo la presenza del Portavoce del Forum nel principale strumento di governance della riforma. A nome di tutto il Forum del Terzo settore voglio esprimere la soddisfazione per questa scelta”.

La prima convocazione è già stata fissata per il prossimo 7 marzo.

Una convocazione molto attesa da tutto il terzo settore italiano e che avevamo posto all’attenzione del premier Giuseppe Conte e del sottosegretario Claudio Durigon. Attendono l’approvazione della Cabina di regia alcuni provvedimenti ormai urgenti: la definizione delle attività secondarie, di cui all’art.6 del CTS, e le linee guida al bilancio sociale – spiega Fiaschi – indispensabili anche per definire in modo consapevole le modifiche statutarie che gli Enti di Terzo settore sono chiamati a fare tra breve e per attuare le previsioni di rendicontazione sociale introdotte dalla riforma“, così Claudia Fiaschi, commenta l’ingresso nell’organismo di Palazzo Chigi che dovrà concretamente monitorare l’applicazione della legge di riforma e i suoi decreti attuativi

Contenuti correlati