Salerno Reggio Calabria
Infrastrutture

Una pista ciclabile sulla Salerno-Reggio Calabria per viaggiare "lenti" tra le meraviglie del Sud Italia

1 Aprile Apr 2019 1822 01 aprile 2019
  • ...

È l’idea di Fondazione Con il Sud che ha lanciato una call per individuare nuovi partner con cui presentare il progetto in sede istituzionale. Il primo tratto previsto è di 190 km: da Salerno a Frascineto Ovest. Un modo per promuovere “il turismo lento” e andare alla scoperta di un territorio

Una pista ciclabile sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Non è un pesce d’aprile come si legge nel sito di Fondazione con il Sud : «perché lo sviluppo del Sud Italia non è uno scherzo» c’è scritto, ma un’idea concreta da cui è nata una “chiamata a raccolta” per individuare eventuali partner con cui presentare il progetto.

Il percorso a due ruote sulla neo battezzata “autostrada del Mediterraneo” sarebbe di 440 km e servirebbe a promuovere un’idea di turismo lento, individuando nella bicicletta il mezzo ideale per andare alla scoperta paesaggistica e culturale del Sud Italia. In attesa che arrivino i nuovi partner, il primo tratto di pista ciclabile previsto è di 190 Km: da Salerno per arrivare a Frascineto Ovest.

L’idea di realizzare “la pista ciclabile del Sud” è stata supportata dai risultati del sondaggio di Fondazione Con il Sud: Il Sud Italia sulla strada della modernità, realizzata su un campione di 100 mila cittadini sparsi nelle regioni meridionali.

Secondo il 70 per cento del degli intervistati sarebbe un'intervento infrastrutturale importante da fare nel Mezzogiorno più del ponte sullo stretto di Messina, votato dal 18 percento. Seguono il grande raccordo anulare del Sud con l’8 per cento dei voti e la manovra di avvicinamento della Sardegna alla terraferma, 4 per cento.

La pista ciclabile garantirebbe delle ricadute positive su tutto il territorio e sui suoi abitanti in termini di riduzione delle emissioni di Co2.