Famiglia Dietro
Politica

Di Maio: nel Def ci sarà un capitolo famiglia

2 Aprile Apr 2019 1805 02 aprile 2019
  • ...

Lo ha annunciato su Facebook il vicepremier, dopo un incontro con il Forum delle Associazioni Familiari

Nel Def ci sarà un capitolo dedicato alla famiglia. Lo ha annunciato oggi il ministro Luigi Di Maio, dopo un incontro con Gigi De Palo, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. «Sono giorni che sento parlare delle famiglie, di quelle tradizionali, di quelle arcobaleno, ma non c’è nessuno che parli dei problemi delle famiglie. Ecco perché stamattina ho incontrato il Presidente del Forum delle associazioni familiari, Gianluigi De Palo, il quale mi ha presentato una piattaforma di possibili interventi che ho accolto con piacere», ha scritto il vicepremier.

«In Italia oggi manca attenzione verso il ceto medio, dove è sempre più difficile coniugare lavoro e famiglia, a causa di orari impossibili e stipendi troppo bassi. Questo frena la propensione ad avere figli. Come ho già avuto modo di dire, fare un figlio deve essere un atto d’amore, non un sacrificio. Il bambino, quando nasce, deve avere tutto quello di cui ha bisogno e non possiamo lasciare le giovani coppie abbandonate al pensiero di potersi permettere o meno il necessario».

La proposta del Forum, già nota, è quella di un assegno per ogni figlio da corrispondere fino ai 26 anni. «Ho ascoltato con interesse le proposte del Forum per migliorare il sistema degli assegni familiari e quelle tese alla creazione di un assegno per la natalità. È importante lavorare su questo tema e non a caso vogliamo inserire nel Def un capitolo dedicato proprio alla famiglia. Poi possiamo aprire tutti i dibattiti del mondo su cosa la famiglia debba essere, ma prima concentriamoci sui problemi!», ha detto Di Maio.

In questi giorni De Palo ha incontrato sia Di Maio sia Salvini, affrontando in entrambi i confronti «i temi della fiscalità familiare e dell’inverno demografico». L’obiettivo del Forum «è quello di creare unità attorno il tema delle politiche familiari, per questo motivo il Presidente ha in agenda, per la prossima settimana, incontri con i leader degli altri partiti politici».