Formazione

Il mentoring che promuove il talento femminile

8 Aprile Apr 2019 1109 08 aprile 2019

Young Women Network, associazione non profit che supporta l’empowerment femminile, ha lanciato la quarta edizione del programma di mentoring “Inspiring mentor” per promuovere la crescita professionale delle giovani donne. E colmare il gender gap. Appuntamento a Milano il 10 aprile nella sede di Assolombarda

  • ...
Cover Young Women Network
  • ...

Young Women Network, associazione non profit che supporta l’empowerment femminile, ha lanciato la quarta edizione del programma di mentoring “Inspiring mentor” per promuovere la crescita professionale delle giovani donne. E colmare il gender gap. Appuntamento a Milano il 10 aprile nella sede di Assolombarda

È partita la quarta edizione di Inspiring Mentor, il programma di mentoring che supporta le giovani donne in Italia, promosso da Young Women Network, associazione non profit che promuove l’empowerment femminile. Dopo il lancio a Roma alla Camera dei Deputati, in presenza di 40 coppie di mentor e mentee, il programma sarà inaugurato a Milano il 10 aprile nella sede di Assolombarda, che sostiene l’iniziativa nell’ambito del progetto STEAMiamoci, volto a promuovere la presenza femminile nelle discipline scientifico-tecnologiche. «Nel mercato del lavoro, le aree Stem da sempre vedono una dominanza maschile. Nel mondo, la percentuale femminile occupata in ruoli Stem si aggira attorno al 24%, in ruoli manageriali scende al 19% (fonte: Linkedin). Eppure è proprio in queste aree che, secondo l'Unione Europea, entro il 2025 saranno richiesti 7 milioni di posti di lavoro», si legge sul sito di Assolombarda.

Dal 2016 Young Women Network offre il suo programma di mentoring con l’obiettivo di sostenere giovani talenti e colmare il gender gap nella leadership. Secondo dati Istat, la presenza femminile negli organi decisionali è circa 15,9% del totale, mentre sono numerosi gli studi che dimostrano l’impatto sociale del mentoring: è stato dimostrato che i dipendenti con tutoraggio hanno ricevuto un compenso più alto, più promozioni e sono più propensi a credere che avanzeranno nella loro carriera, rispetto ai dipendenti senza mentore.

Martina Rogato (sin), presidente Young Women Network, e Besiana Ylldisi (dx), vicepresidente Young Women Network

Nata nel 2012, Young Women Network conta circa 300 associate ed è supportata dal lavoro di più di 30 volontarie. Mira alla crescita dei giovani talenti tramite quattro attività principali: networking, formazione sulle soft skill, advocacy e il mentoring. YWN nella sua attività di advocacy partecipa anche agli incontri istituzionali nazionali e internazionali per rappresentare le giovani donne e sensibilizzare su tematiche relative alla disparità di genere e al mercato del lavoro, intervenendo a Women 20 e Civil 20, gli engagement group ufficiali del vertice G20.

«L’obiettivo di inspiring mentor è supportare le giovani nel loro percorso di crescita professionale ma anche personale»- afferma Martina Rogato, presidente dell’associazione. «In 4 anni di attività, siamo felici di aver dato l’opportunità ad oltre 300 ragazze di conoscere donne e uomini di ispirazione, che sono diventati una vera e propria guida per capire come districarsi nel complesso mercato del lavoro e per riuscire a valorizzare al meglio se stesse».

“Inspiring Mentor” si basa sul rapporto diretto tra mentor e mentee: gli incontri sono one-to- one. Il mentoring è una relazione che consente la crescita di entrambe le parti, non solo delle giovani mentee, ma anche delle/dei mentor, cui permette di riflettere sul loro percorso professionale, di avere una diversa prospettiva, e trovare nuove motivazioni.

«Abbiamo bisogno di vedere più donne in posizioni decisionali e dobbiamo lavorare assieme per favorire il cambiamento» - dichiara Besiana Ylldisi, vicepresidente dell’associazione.

In 4 anni Inspiring Mentor è cresciuto moltissimo: ha iniziato con 80 coppie mentor/mentee nel 2016 per arrivare a 200 coppie nel 2019. Durante la passata edizione Young Women Network ha previsto per la prima volta la partecipazione di mentor uomini, che è stata riconfermata, per il contributo che gli uomini hanno dato in molti ambiti, tra cui quello della parità di genere.

Tra i mentor che hanno aderito al programma Young Women Network conta professionisti in posizioni di leadership presso importanti aziende italiane come Borsa Italiana, Accenture, Google, BCG, Facebook, PwC, Vodafone e molte altre.

Contenuti correlati