IMG 3929 Esterno Cascina Triulza
Formazione

Accesso ai fondi europei? Con Fondazione Triulza “Si può fare!”

15 Maggio Mag 2019 1407 15 maggio 2019
  • ...

Il 28 maggio avrà luogo un laboratorio sul programma europeo EaSI. È il primo di cinque appuntamenti teorico-pratici organizzati dalla Fondazione nell’ambito del progetto BEEurope con cui vuole continuare a dare un sostegno concreto all’internazionalizzazione delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile, migliorare la loro capacità di accedere ai fondi UE e di partecipare a programmi internazionali d’innovazione sociale

Il programma per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI) è uno strumento finanziario europeo che punta a promuovere un elevato livello di occupazione sostenibile e di qualità, garantire una protezione sociale adeguata e dignitosa, combattere l'emarginazione e la povertà e migliorare le condizioni di lavoro. È composto da tre assi:

  1. la modernizzazione delle politiche sociali e del lavoro con l'asse PROGRESS
  2. la mobilità professionale con l'asse EURES
  3. l'accesso a microfinanziamenti e all'imprenditoria sociale con l'asse microfinanziamenti e imprenditoria sociale.

A questo è dedicato il laboratorio che si terrà il 28 maggio presso la Social Innovation Academy di Fondazione Triulza organizzato nell’ambito del progetto BEEurope in partnership con Fondazione Cariplo e in collaborazione con CGM.

Sarà il primo di un ciclo di 5 laboratori con un taglio teorico-pratico volto ad offrire ai partecipanti “le chiavi di accesso” alle risorse informative e alle tecniche della progettazione e rendicontazione europea, indispensabili per la partecipazione ai bandi a gestione diretta, per la gestione del ciclo di vita del progetto in tutte le sue fasi, per l’impostazione del budget, per il coinvolgimento dei partner.

La Commissione Europea ha illustrato le novità sui fondi strutturali della programmazione 2021- 2027. Con un budget di 1.135 miliardi di euro, i fondi vedono aumentare di quasi il 30% l’ammontare delle risorse messe a disposizione rispetto al programma precedente.

L’Italia dovrebbe vedersi destinata un 6% in più di Fondi Europei. Cinque le priorità: l’innovazione e la trasformazione economica; la lotta all’inquinamento e a favore della transizione ecologica; le connessioni infrastrutturali; l’istruzione e l’educazione; lo sviluppo urbano.

È per qusto che Fondazione Triulza ha costruito questo percorso formativo: vuole continuare a dare un sostegno concreto all’internazionalizzazione delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile, migliorare la loro capacità di accedere ai fondi UE e di partecipare a programmi internazionali d’innovazione sociale.

I destinatari
I corsi sono destinarti a organizzazioni del terzo settore, enti pubblici o privati interessati a far acquisire alle proprie risorse, competenze in europrogettazione al fine di avviare o rendere più efficace la propria azione nell’ambito dei programmi europei.

Il format
Ogni laboratorio durerà 8 ore:
al mattino verrà presentato e contestualizzato uno specifico Fondo o Programma Europeo, nel pomeriggio si affronteranno tutti gli aspetti pratici. In particolare vengono forniti gli elementi per presentare un progetto europeo: come si scrive un progetto e si presenta un budget usando la modulistica del bando, come si presentano i partner e i documenti necessari. I 5 laboratori sono indipendenti l’uno dall’altro e si potrà decidere di frequentare solo quelli che affrontano le tematiche di interesse per la propria organizzazione.

I costi
Il corso partirà con un numero minimo di 10 partecipanti.

Costo: 120 euro più iva per singola unità didattica (laboratorio).

  • Se si partecipa a più unità didattiche, dal secondo laboratorio il costo sarà di 100 euro più iva.
  • In caso di due partecipanti appartenenti alla stessa organizzazione, costo di 100 euro più iva per il secondo partecipante.

Si consiglia:

  • una conoscenza di base dell’inglese scritto per comprendere la modulistica che verrà utilizzata nel pomeriggio (i corsi saranno in italiano)
  • di munirsi di un portatile per lavorare in autonomia

Info

Per informazioni sui laboratori potete contattare: Alessandra Mambriani - Responsabile marketing Fondazione Triulza, marketing@fondazionetriulza.org – tel. 02 39297777
Per iscriversi, inviare una mail di richiesta di partecipazione a: segreteria@fondazionetriulza.org

Per approfondimenti clicca qui

Contenuti correlati