Foto
Educazione

A scuola la promozione del volontariato si fa “ad arte”

22 Maggio Mag 2019 1104 22 maggio 2019
  • ...

Il Csv Reggio Calabria ha premiato gli studenti vincitori di due concorsi che hanno puntato a sensibilizzarli ai temi della solidarietà e della cittadinanza attiva chiedendogli di esprimersi attraverso varie forme artistiche

A scuola si imparano nozioni, fatti ed eventi del passato, si mettono in pratica tecniche ed abilità che preparano ragazzi e ragazze a scegliere ed intraprendere il proprio percorso di vita. A scuola si gettano le “fondamenta” per costruire gli uomini e le donne di domani, nella vita come nel lavoro. Come poter prescindere allora dal volontariato? Conoscere e sperimentare azioni di quotidiana solidarietà può costituire per i giovani un bagaglio di esperienza utile sia oggi che domani.

Lo hanno capito da tempo i Csv che, in tutta Italia, incontrano ogni anno migliaia di studenti (quasi 128mila solo nel 2017), in centinaia di scuole (1.661 nello stesso anno, comprese anche le università).

A Reggio Calabria, da diversi anni, grazie al Csv dei Due mari è nato poi un connubio tra la promozione del volontariato nelle scuole e l’arte, in tutte le sue forme.

Il Centro di servizio infatti ha recentemente concluso due concorsi rivolti proprio agli studenti della provincia e incentrati sulla sensibilizzazione al tema della solidarietà e della cittadinanza attiva attraverso varie forme artistiche.

Il primo, che si è chiuso il 14 maggio scorso, è “Scatti di valore, giunto all’ottava edizione, è frutto di una “felice sinergia tra mondo della scuola, Csv e organizzazioni non profit. –dice Giuseppe Bognoni, presidente del Centro – È una prassi ormai consolidata, che contribuisce ogni anno a promuovere incontri significativi e collaborazioni inedite tra due mondi che sono la ricchezza più grande della nostra terra: i giovani e i volontari”.

Articolato in quattro tappe - Valori, Percorsi, Scatti, Tracce – il concorso si snoda nell’arco dell’intero anno scolastico e mira a facilitare la partecipazione attiva e il coinvolgimento diretto dei giovani.

La tappa Valori, che ha visto quest’anno 6 scuole e 52 classi coinvolte, consiste in incontri laboratoriali dove favorire la libera espressione dei ragazzi e la condivisione in gruppo dei valori personali, per evidenziare poi le connessioni con i principi sanciti nella Carta dei valori del volontariato.

Promuovere esperienze di volontariato come esercizio di libertà e responsabilità, nonché come straordinaria opportunità di partecipazione democratica, è invece l’obiettivo della tappa Percorsi, che ha visto impegnati per tre mesi oltre 100 studenti in brevi esperienze di volontariato all’interno di 25 tra associazioni di volontariato, parrocchie, cooperative sociali.

La tappa Scatti, è stata un concorso fotografico a cui hanno partecipato 10 scuole con oltre 90 fotografie ed ha sollecitato i ragazzi a rappresentare creativamente i valori del volontariato.

Il 14 maggio, infine, l’ultima tappa – quella delle Tracce – che ha visto il raduno di studenti, volontari e docenti protagonisti di questa ottava edizione. In quella giornata sono state assegnate 5 menzioni speciali e premiate le tre opere vincitrici del concorso fotografico, realizzate rispettivamente da Demetrio Zumbo della classe 4^ A sezione Grafica dell’istituto tecnico industriale Panella - Vallauri di Reggio Calabria; Caterina Emanuela Amuso della classe 4^ BL dell’istituto Einaudi - Alvaro di Palmi; Giuseppe Labate della classe 1^E del liceo scientifico Volta di Reggio Calabria.

La seconda iniziativa che caratterizza l’attività di promozione del volontariato nelle scuole del Csv di Reggio Calabria, si chiama “VolontariArte; si tratta di un concorso figurativo nato dalla collaborazione tra il Csv e il liceo artistico Preti-Frangipane. Il concorso ha cercato di avvicinare i giovani al mondo della solidarietà, chiedendogli di esplorare e rielaborare in modo creativo i principi fondanti, sanciti nella Carta dei valori del volontariato, in quattro diversi linguaggi figurativi – fumetto, disegno artistico, fotografia e video.

Lo scorso 20 maggio sono stati nominati i vincitori. Quattro le opere premiate: per la sezione Disegno, “L’albero del dono” di Ilaria Schiavone della classe II E; per la sezione Fotografia, “Dona un sorriso” di Simona Stillitano della classe V A; per la sezione Fumetto, “Altruismo: un futuro migliore” di Chiara Li Pera della classe II E; per la sezione Video l’opera “Dai valore al tuo tempo” di Sofia Criaco, Ileana Leonti ed Emanuela Surace della classe IV A.

Contenuti correlati