Dbd47f5b Ac0c 4E64 8De7 F165390cdef3
Premi

Progetto "Welfare Together", vincono i caregivers

28 Maggio Mag 2019 1306 28 maggio 2019
  • ...

La Compagnia Reale Mutua racconta la sua idea di Futuro sul palco del Wired Next Fest insieme ai finalisti del concorso che premia le soluzioni più innovative in ambito Welfare

Express Care è l’iniziativa vincitrice della terza edizione del contest “Welfare Together” di Reale Mutua presentato al Wired Next Fest di Milano, il più importante festival italiano che celebra e racconta la scienza, la tecnologia, il business, la rete, la ricerca, l’innovazione sociale, la voglia di cambiamento e l’evoluzione, come elementi chiave per lo sviluppo economico, culturale e politico del nostro paese, di cui Reale Mutua è ormai partner storico.

Expresse care è una piattaforma che mette in comunicazione i caregivers, le persone con disabilità o anziane con potenziali assistenti/badanti e con una rete di volontari. Rispetto ai tradizionali siti di annunci lavorativi, il sistema ha caratteristiche innovative quali profilazione, geolocalizzazione, calendario con le disponibilità degli assistenti e dei volontari, cambio tempo sul modello delle banche del tempo e sistema di feedback.

Al progetto vincitore, Reale Foundation, la fondazione corporate di Reale Group, erogherà 20.000 euro che permetteranno l’avviamento dell’attività imprenditoriale della start-up. È previsto inoltre, un servizio di incubazione professionale in collaborazione con Make a Cube per un valore di 10.000 euro e un percorso di affiancamento manageriale con Manager per il Sociale - Gruppo Volontariato di Manageritalia Lombardia.

Welfare Together è un programma di Reale Mutua realizzato in collaborazione con VITA, dialogando con start-up e imprenditori che operano nel tessuto sociale, offrendo loro un aiuto economico a fondo perduto e un percorso di tutorship e di incubazione.

Quest’edizione ha premiato il progetto più innovativo rivolto ai soggetti che si prendono cura di terzi: i caregivers. La giuria, composta da Andrea Bertalot, Vice Direttore Generale di Reale Mutua, Riccardo Bonacina, presidente di VITA, Stefano Iacus, Professore dell’Università degli Studi di Milano, Federico Ferrazza, Direttore di Wired Italia e Bertram Niessen, fondatore di cheFare, ha scelto l’iniziativa vincente tra cinque progetti finalisti, selezionati tra gli oltre 170 progetti pervenuti.

L’iniziativa si inserisce nella mission di Reale Foundation, che attraverso processi di innovability, e in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, persegue programmi a sostegno del welfare e dell’inclusione socio-economica dei giovani.

«Sicuri che Express Care saprà costituire una vera e propria “impresa a finalità sociale”, ringraziamo i suoi promotori perché contribuiscono ad innovare nel welfare; per Reale Mutua questo significa anche ascoltare la società civile per costruire insieme nuove soluzioni per il benessere - ha dichiarato Andrea Bertalot, Vice Direttore Generale di Reale Mutua - Allearci con realtà di eccellenza come quella di Wired, inoltre, si inserisce perfettamente nella strategia che Reale Mutua sta perseguendo da anni, confermando un continuo investimento nell’innovazione di prodotti e servizi dedicati al Welfare a beneficio dei nostri Soci Assicurati».

Tania Bocchino cofondatrice di Express Care ha commentato: «Sono commossa perché questa vincita mi riguarda in prima persona. Express Care contribuirà a realizzare la filosofia di una “vita indipendente” e si traduce, quindi, in un valido modello di welfare che riguarda chiunque, sia perché un assistente formato permette di risparmiare denaro rispetto a un ricovero in casa di cura, sia perché un assistente personale che aiuta il disabile a compiere quelle azioni indispensabili per vivere in modo indipendente gli permette essenzialmente di non accontentarsi di sopravvivere».