Chris Blonk Sn Bbn Unb A Unsplash
Aism

Un lavoro per 4 giovani con SM con #inviaggiocomeacasa

19 Luglio Lug 2019 1328 19 luglio 2019
  • ...

Il progetto - finanziato dalla Regione Liguria attraverso il FSE - è promosso dall’Istituto David Chiossone con il contributo di AISM, della Cooperativa Download e dell’Istituto alberghiero Marco Polo. Punta all’inserimento lavorativo di persone con disabilità visiva, motoria e cognitiva, individuando nel settore del turismo e della ristorazione un canale di potenziale apertura

Quattro giovani con sclerosi multipla dal 17 giugno scorso hanno iniziato un percorso lavorativo nella customer care dell’Acquario di Genova. Entro settembre il progetto vedrà avviate 20 work experience per giovani con disabilità, sempre nel settore turistico ma in altre realtà del territorio ligure. Il progetto si chiama #inviaggiocomeacasa ed è un progetto formativo per il turismo finanziato dalla Regione Liguria attraverso il Fondo Sociale Europeo, promosso dall’Istituto David Chiossone di Genova con il contributo dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla - AISM, della Cooperativa Download e dell’Istituto alberghiero Marco Polo. L’obiettivo è quello di offrire a giovani disoccupati con disabilità un’attività di formazione e un tirocinio retribuito in aziende partner.

Le prime quattro persone Grazie saranno impegnate in uno stage con un contratto part-time di 20 ore settimanali nell’area Customers Care service dell’Acquario di Genova: dalle ore 9 alle ore 17 daranno informazioni e suggeriranno proposte a chiunque voglia pianificare una visita nelle strutture del mondo AcquarioVillage. Costa Edutainment è la prima azienda del territorio ligure a unirsi al progetto. Formate da AISM, questi 4 giovani non solo sono esperti in accoglienza turistica ma avranno un occhio di riguardo verso le difficoltà di chi convive con disabilità e difficoltà quotidiane, anche solo temporanee: la loro straordinaria capacità di intuire le necessità dei turisti, anche le più “speciali”, unita alla loro attitudine relazionale, sarà il loro asso nella manica. «Abbiamo fortemente voluto essere parte attiva del progetto "In viaggio come a casa"», dichiara Anna Zanuttini Direttore Marketing & Sales di Costa Edutainment. «Ciò che in alcune aziende avrebbe potuto essere considerato un gap, per noi, leader in Italia nella gestione di strutture dedicate ad attività ricreative, culturali e didattiche, ha rappresentato, invece, una grande occasione per concretizzare i progetti di inclusione. In linea con il forte senso di responsabilità sociale di impresa che ci vede impegnati da sempre su molti fronti, questo progetto rappresenta la possibilità di unire ancora una volta il mondo imprenditoriale al mondo non profit, promuovendo progetti di inclusione e valorizzando la diversità mettendola a servizio dell’accoglienza e della customer care che costituiscono per noi asset fondamentali del business. Attraverso il progetto In viaggio come a casa, riusciamo infine a far sì che la visita all’Acquario di Genova diventi ancor di più un’esperienza per tutti».

Foto Unsplash

Contenuti correlati