Plastic Bottles 115071 1920 Hans Braxmeier Da Pixabay
Sostenibilità

La Norvegia ricicla il 97% delle bottiglie di plastica che produce

24 Settembre Set 2019 1630 24 settembre 2019
  • ...

Il Paese scandinavo ha creato uno dei sistemi più efficienti ed ecologici per riciclare le bottiglie di plastica che produce, tanto che molti Paesi in tutto il mondo ne stanno seguendo l’esempio

In testa alla classifica mondiale, la Norvegia ricicla il 97% delle bottiglie di plastica che produce. Un risultato sorprendente, se si considera che nel mondo il 91% della plastica prodotta non è riciclata, e 8 milioni di tonnellate finiscono negli oceani ogni anno.

Attraverso un’organizzazione chiamata Infinitum, il Paese scandinavo ha creato uno dei sistemi più efficienti ed ecologici per riciclare le bottiglie, tanto che molti Paesi in tutto il mondo ne stanno seguendo l’esempio.

Il sistema norvegese si basa su uno schema di prestito per il consumatore, che paga una piccola cifra aggiuntiva pari a circa 12-27 centesimi di euro ogni volta che acquista una bottiglia di plastica. Una volta utilizzata, la bottiglia può essere restituita nel negozio in cui è stata acquistata, o inserita in appositi distributori, che restituiscono la cifra spesa in più per acquistare il prodotto, in denaro o buoni sconto.

Questo modello è stato accolto in modo favorevole dai piccoli proprietari di negozi, che ricevono una piccolo indennizzo in denaro per ogni bottiglia che riciclano. Alcuni, grazie alle somme ricevute, sono anche in grado di incrementare il loro business.

Come spiega al Guardian Kjell Olav Maldum, Ceo di Infinitum, l'organizzazione che gestisce lo schema di deposito e consegna delle bottiglie di plastica e delle lattine, questo sistema incoraggia un cambiamento di mentalità da parte dei consumatori. «Vogliamo arrivare al punto in cui la gente realizzi che sta comprando il prodotto ma che sta solo prendendo in prestito la confezione».

Non sono solo i consumatori il target: il governo norvegese ha anche introdotto una tassa ambientale per tutti i produttori di bottiglie di plastica: quanto più riciclano, tanto più la tassa viene ridotta. Se tutti produttori del Paese riciclano più del 95%, non devono pagare nessuna tassa. Questo traguardo viene raggiunto nel Paese scandinavo dal 2011.

Da quando è stato introdotto questo modello innovativo, Infinitum-il cui magazzino è operativo 24 ore su 24, 5 giorni alla settimana- è stato visitato da rappresentanti di molti Paesi: dalla Scozia all’India, dal Belgio alla Cina, all’Australia, tutti interessati a seguire l’esempio norvegese.

Non solo il sistema consente di riciclare il 97% delle bottiglie di plastica, ma anche Il 92% di quelle riciclate produce materiale di così alta qualità che viene riutilizzato per produrre bottiglie per bevande. Ci sono materiali che sono già stati riciclati più di 50 volte. Grazie a questo modello, meno dell’1 per cento delle bottiglie di plastica finisce dispersa nell’ambiente.

La Germania e la Lituania sono tra i pochi Paesi al mondo che possono competere con la Norvegia, e anch’essi utilizzano sistemi simili. Nonostante sia un modello mondiale, anche la Norvegia può migliorare: quest’anno Infinitum stima che nel Paese circa 150.000 bottiglie non verranno restituite: se i consumatori lo avessero fatto, avrebbero risparmiato energia sufficiente al fabbisogno annuale di 5600 famiglie (fonte: sciencealert.com).

Foto: Hans Braxmeier/Pixabay

Contenuti correlati