Governo

Fand, Federazione delle associazioni di disabili, chiede un incontro a Conte

25 Settembre Set 2019 1158 25 settembre 2019

Pagano (Pres. Fand):“Bene le deleghe per le disabilità alla Presidenza del Consiglio ma, senza la nomina di un Sottosegretario specifico,mancherà nel Governo un interlocutore diretto. Chiediamo al più presto un confronto.”

  • ...
Stefano Intintoli Disabilità Carrozzina Unsplash
  • ...

Pagano (Pres. Fand):“Bene le deleghe per le disabilità alla Presidenza del Consiglio ma, senza la nomina di un Sottosegretario specifico,mancherà nel Governo un interlocutore diretto. Chiediamo al più presto un confronto.”

La Federazione delle Associazioni nazionali delle Persone con disabilità (Fand) nelle scorse settimane ha avuto modo di apprezzare la particolare attenzione dimostrata dal Presidente del Consiglio Conte sui temi delle disabilità: un impegno manifestato sia durante le sue consultazioni con le Associazioni dei disabili avvenute prima della formazione del nuovo Governo, sia ribadito in occasione delle sue dichiarazioni in Parlamento, quando ha affermato di voler trattenere per la Presidenza del Consiglio le deleghe in materia e di voler procedere alla conseguente nomina di un Sottosegretario specifico incardinato nella Presidenza del Consiglio. Dichiarazioni dunque di una volontà di impegno diretto che hanno suscitato legittime aspettative per un reale cambio di passo.

Tuttavia – osserva la Fand – la mancata nomina ad oggi di un Sottosegretario con delega specifica alla disabilità priva l’Esecutivo di un interlocutore diretto e sta ormai generando perplessità e malcontento nella pubblica opinione e, anzitutto, nelle persone con disabilità e nelle loro famiglie. “E’ per tale motivo Signor Presidente – scrive il Presidente Fand Nazaro Pagano in una lettera appello indirizzata al Premier – guardando anche a quanto già fatto da altri Paesi europei che hanno dedicato una figura simile nell’ambito dell’Esecutivo , Le chiedo un incontro a breve, al fine di poter dare al più presto compiuta risposta alle Associazioni aderenti alla Federazione.”

Contenuti correlati