CIRFOOD
Cibo

Sostenibilità e solidarietà grazie alla lotta agli sprechi alimentari

25 Settembre Set 2019 1459 25 settembre 2019
  • ...

L’iniziativa di Cirfood che raccoglie nella propria piattaforma logistica di Reggio Emilia gli alimenti non più commercializzabili e li dona all’Associazione Solidarietà che con il progetto Azione Solidale li distribuisce a enti del territorio impegnati nella lotta alla povertà. A favorire l'azione dell'impresa l'adozione di Quanta Stock & Go, soluzione centralizzata per la supply chain sostenibile

Una nuova iniziativa per la lotta allo spreco alimentare. Ad annunciarla Cirfood, tra le maggiori imprese italiane della ristorazione organizzata. L’iniziativa vede la collaborazione dell’Associazione Solidarietà, onlus impegnata da oltre 20 anni nel recupero delle eccedenze alimentari tramite il progetto Azione Solidale.
Cirfood raccoglie nella propria piattaforma logistica di Reggio Emilia gli alimenti che per diverse ragioni, ad esempio l’eccedenza di prodotto o l’approssimarsi della data di scadenza, non possono essere venduti o consumati e li dona all’Associazione Solidarietà che li distribuisce ad enti del territorio impegnati nella lotta alla povertà.

Il progetto è reso possibile dall’adozione, da parte di Cirfood, di Quanta Stock & Go, soluzione centralizzata per la supply chain sostenibile che consente di gestire in maniera efficiente i flussi logistici delle materie prime, assicurando una filiera corta e una migliore razionalizzazione delle scorte.

«Questa iniziativa rafforza il nostro impegno nella lotta contro gli sprechi alimentari e nella creazione di valore per le comunità dei territori in cui operiamo, in linea con la nostra filosofia d’impresa focalizzata su uno sviluppo sostenibile. Un obiettivo particolarmente significativo per l’impresa che adotta una prospettiva intergenerazionale finalizzata a lasciare in eredità alle generazioni future un mondo migliore» sottolinea Maria Elena Manzini, Csr Manager di Cirfood.
Giovanni V. Maggese, presidente di Associazione Solidarietà conclude: «Il recupero delle eccedenze alimentari rappresenta un modello virtuoso in grado di limitare gli sprechi e offrire al tempo stesso sostegno a chi si trova in un momento di difficoltà. Siamo felici di avere Cirfood come nostro partner e siamo certi che insieme potremo contribuire ad accrescere ulteriormente le quantità di cibo che ogni giorno distribuiamo alle associazioni del territorio».

Questo modello di partnership permette da un lato di evitare lo spreco di alimenti ancora commestibili, e dall’altro di sostenere le realtà del territorio impegnate nel garantire a tutti il diritto ad un’alimentazione sana, generando un alto valore sociale.
La collaborazione con Associazione Solidarietà si inserisce in un più ampio impegno di Cirfood per la valorizzazione di alimenti non consumati: nel solo 2018 infatti, Cirfood ha donato ad enti caritatevoli di tutto il territorio nazionale 39.000 porzioni di cibo e circa 4700 kg di alimenti come pane e frutta.

Le eccedenze alimentari raccolte da Cirfood saranno distribuite tra diverse associazioni del territorio, tra cui l’Emporio Solidale Dora di Reggio Emilia, Mense dei poveri, Caritas, Parrocchie e Associazioni operanti nel sostegno agli indigenti.

Contenuti correlati