Scuola Infanzia
Social innovation

Bambini Bicocca, la start up innovativa che mette insieme Università e cooperative

26 Settembre Set 2019 1033 26 settembre 2019
  • ...

Presentato a Milano lo spin off universitario in Italia che mettendo insieme il non profit con il mondo della ricerca vuole diffondere esperienze pedagogiche nell’ambito dell’infanzia. Una partnership che unisce le competenze scientifiche dell’Università di Milano-Bicocca con quelle gestionali e pedagogiche di sei cooperative sociali e una fondazione del territorio milanese

Bambini Bicoccaè il primo spin off universitario in Italia che mettendo insieme il non profit con il mondo della ricerca vuole diffondere esperienze pedagogiche nell’ambito dell’infanzia, ed è stato presentato il 23 settembre a Milano. La Start up innovativa a valore sociale unisce le competenze scientifiche dell’Università di Milano-Bicocca con quelle gestionali e pedagogiche di sei cooperative sociali e una fondazione del territorio milanese. Compito principale è quello di coordinare le attività dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia interaziendali dell’ateneo, che condividono lo stesso nome.

Sono stati numerosi i soggetti che hanno risposto alla richiesta pubblicata un anno fa da Bicocca, per individuare e selezionare partner del settore educativo e costituire un nuovo polo di sperimentazione per servizi educativi rivolti ai bambini dai 0 ai 3 anni e per sezioni di scuola dell’infanzia paritaria adeguate alle necessità del territorio. Tra questi sono stati individuati i sette che hanno formato la nuova società: le cooperative sociali Orsa, Genera, Stripes, Eureka, Koiné, Conopera e la fondazione La Nuova MusicaRicordi Music School. Si tratta di realtà radicate sul territorio, con esperienze anche a livello nazionale e internazionale, non solo nel campo pedagogico, ma anche in quello gestionale e di welfare aziendale.

“Partecipiamo con entusiasmo e grande motivazione a questo progetto, convinti che sia un’opportunità importante per continuare a promuovere cultura dell’infanzia, per indagare nuove strade, per innovare, attraverso la sinergia tra competenze scientifiche e competenze pedagogico-gestionali dei diversi partner coinvolti” ci racconta Paola Radaelli Presidente Koinè cooperativa sociale.

Il logo dello spin-off è stato scelto dopo una lunga selezione tra i lavori realizzati dalle bambine e dai bambini che lo scorso anno frequentavano il servizio ed è stato creato da una bambina di 3 anni, Giulia, che ha realizzato un collage che rappresenta il suo volto, come ci ha raccontato la presidente e legale rappresentante di bambini-Bicocca Susanna Mantovani, professore onorario di Pedagogia del dipartimento di Scienze umane dell’Università Milano-Bicocca e responsabile scientifico delle due strutture educative.

Amministratore Delegato è Sara Mariazzi, presidente della cooperativa Genera, che sottolinea l’importanza del lavoro di apertura al quartiere che questa nuova gestione permette di fare. Essere stati riconosciuti come scuola paritaria e poter aprire convenzioni con aziende, oltre a quella con il Comune di Milano, permette di includere sempre più altre realtà e aprirsi al territorio.

“Bambini Bicocca” avrà la funzione anche di laboratorio di formazione degli operatori dei servizi educativi per l’infanzia e sarà sede di tirocinio per i futuri educatori e insegnanti. Il solo Comune di Milano ha 3.000 educatori di asili nido e, come ha sottolineato l’assessore all’educazione Laura Galimberti intervenuta alla presentazione, potranno beneficiare di questa formazione sia in aula che con e-learning, perché ‘è da piccoli che si impara a diventare grandi’.

Le attività di ricerca e le buone pratiche promosse o, se già in essere, ampliate da questo progetto riguarderanno gli ambiti della scienza, della natura, della robotica educativa. Saranno avviate sperimentazioni sull’introduzione dell’inglese in stretto collegamento con le altre attività e in particolare con quelle musicali, su modelli innovativi di formazione. Allo studio anche nuovi ambienti di apprendimento inclusivi, modelli gestionali e di welfare aziendale.

L’asilo nido “Bambini Bicocca” esiste dal 2005 ed è convenzionato con il Comune di Milano che ha dato in concessione all’Università lo stabile di via Giolli nel quale, oltre al nido, vengono condotte altre attività didattiche dell’ateneo, dalla formazione degli operatori dei servizi educativi per l’infanzia ai tirocini per i futuri educatori. Può accogliere 64 bambini dai 3 mesi ai 3 anni ed è il nido interaziendale di Milano-Bicocca in collaborazione con Pirelli e Prometeon. I dipendenti possono usufruire di una riduzione sulle rette. Al Comune è riservato un terzo dei posti, per i bambini del quartiere. Fino a oggi è stato gestito da un Consorzio.

La scuola dell’infanzia, aperta nel 2017, è attiva nell’edificio di piazza dei Daini, in concessione dal Comune di Milano. In questi anni Bicocca ha promosso laRete dei nidi universitari ed è stata spesso interpellata per consulenza da altre sedi. In occasione del Ventennale dell’ateneo, nell’ottobre scorso, è stato organizzato il quarto incontro della Rete. Lo scorso giugno la scuola dell’infanzia ha ottenuto dal Ministero all’Istruzione università e ricerca la parità scolastica per le due sezioni che saranno attivate nell’anno scolastico 2019-20.

Contenuti correlati