Bertinoro 1
Appuntamenti

A Bertinoro la dimensione inclusiva diventa motore per la prosperità

4 Ottobre Ott 2019 1500 04 ottobre 2019
  • ...

L’11 e 12 ottobre si terrà la XIX edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile Il tradizionale appuntamento di AICCON, Centro Studi dell’Università di Bologna, che vedrà partecipare accademici, personalità del Terzo settore, delle istituzioni, giornalisti e studenti

«Non è accettabile tendere alla prosperità senza chiedersi come la ricchezza venga prodotta viene distribuita. Al pari non è più accettabile la posizione di coloro che predicano l’inclusività senza preoccuparsi di come generare valore e ben-essere nella nostra società».

Paolo Venturi e Stefano Zamagni a Bertinoro

In questa frase di Stefano Zamagni, Presidente della Commissione Scientifica di AICCON, è racchiuso il senso della XIX edizione delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile dal titolo "Prosperità inclusiva. Aspirazioni e azioni per dar forma al Futuro".

Il tradizionale appuntamento di AICCON, Centro Studi dell’Università di Bologna, è giunto alla XIX edizione. Un percorso lungo che nel corso degli anni ha prodotto riflessioni e categorie di pensiero utili a perseguire lo sviluppo dentro una prospettiva umana integrale.

L’11 e 12 ottobre a Bertinoro (FC) si riuniranno accademici, personalità del Terzo settore, delle istituzioni, giornalisti e studenti con l'obiettivo di riflettere sui nuovi modi di condividere valore e ridisegnare le istituzioni, alimentando riflessioni e proposte per un modello di società che accetti la sfida della trasformazione dell’esistente e che non separi la produzione di ricchezza dalla tensione all’inclusione.

«La dimensione inclusiva, come modalità di azione per perseguire la prosperità, chiede alle istituzioni tutte un profondo ripensamento dei propri modelli organizzativi dei sistemi di valutazione delle politiche», sottolinea Paolo Venturi, direttore AICCON, «Tutto questo sarà possibile solo se si avrà la capacità di ascoltare chi già sta praticando il futuro, ossia i giovani e chi alimenta processi d’innovazione sociale».


Il programma
L’iniziativa prenderà il via venerdì 11 ottobre 2019 con la Sessione di Apertura dal titolo Prosperità Inclusiva: il ruolo dell’Economia Civile nella trasformazione dell’esistente.

Aprirà i lavori Gianfranco Marzocchi, Presidente AICCON; introduce e coordina Paolo Venturi, Direttore AICCON, interverranno: Stefano Zamagni, Università di Bologna; Elena Casolari, Cofondatrice e Presidente esecutivo Fondazione OPES-LCEF; Mauro Magatti, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano e Stefano Micelli, Università Ca’ Foscari, Venezia.

Il dibattito della XIX edizione delle Giornate di Bertinoro sarà arricchito dalle anteprime dati, a partire da una rilevazione dell’Istat sulle istituzioni non profit in Italia presentata a seguito della Sessione di Apertura.

In particolare, sono previsti tre interventi a cura di Istat: La strategia del censimento permanente non profit: risultati già conseguiti e prospettive evolutive (Stefano Menghinello, Direttore della Direzione Centrale per le statistiche economiche), Struttura e profili delle istituzioni non profit (Massimo Lori, Responsabile Registro statistico delle istituzioni non profit) e Le dimensioni economiche del settore non profit italiano (Sabrina Stoppiello, Responsabile Censimento permanente delle istituzioni non profit).

Tra le novità di questa edizione i due talk pomeridiani che saranno entrambi introdotti e coordinati da Elisabetta Soglio, Caporedattrice del Corriere della Sera Buone Notizie. Il primo talk Ri-disegnare le istituzioni, si aprirà con una presentazione di dati SWG a cura di Enzo Risso, Direttore SWG; su cui si confronteranno Mauro Lusetti, Presidente Alleanza delle Cooperative Italiane e Legacoop; Luca Jahier, Presidente Comitato economico e sociale europeo (CESE) e Chris Richmond, Fondatore Mygrants.

Il secondo talk dal titolo Riforma del Terzo settore: a che punto siamo? sarà un’occasione di analisi e dibattito tra Claudia Fiaschi, Portavoce Forum Nazionale Terzo Settore e Alessandro Lombardi*, Direzione Generale del Terzo Settore e della responsabilità sociale delle imprese del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (in attesa di conferma).

La prima giornata si concluderà con il GdB LAB World Making. Azioni e Aspirazioni per dar forma al futuro coordinato da Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager Gruppo Cooperativo Cgm, vedrà la partecipazione di Annibale D’Elia, Direttore Innovazione Economica e Sostegno all’Impresa Comune di Milano; Elena Ostanel, Università IUAV, Venezia e Sara Roversi, Fondatrice Future Food Institute.

Il dibattito si concluderà sabato 12 ottobre 2019 con la Sessione di Chiusura Infrastrutture sociali e nuove piattaforme per l’innovazione che intende proporre una pluralità eterogenea di riflessioni e proposte orientate a rilanciare l’azione e partecipazione nel Terzo settore e nell’economia sociale. Coordinata da Stefano Zamagni, Università di Bologna, interverranno Steni Di Piazza, Sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Leonardo Becchetti, Università di Roma Tor Vergata; Mario Calderini, Politecnico di Milano – Tiresia; Marco De Ponte, Segretario Generale ActionAid e Sergio Gatti, Direttore Generale Federcasse.

All’interno del programma delle Giornate di Bertinoro 2019 è previsto anche uno spazio dedicato ai giovani: il GdB OFF, ospiterà più di 60 studenti del Corso di Laurea in Management dell’Economia Sociale dell’Università di Bologna – Campus di Forlì. Quest’anno AICCON e Social Seed proporranno il Laboratorio “Terzo settore 2030: cosa, come e perché” sul giudizio e le aspirazioni dei giovani che studiano temi legati all’economia sociale e alle organizzazioni non profit. I risultati saranno discussi durante il TALK 2 “Riforma del Terzo settore: a che punto siamo?”.


Informazioni
Tutti i protagonisti, le informazioni utili ed il programma de Le Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile sono disponibili sul sito www.legiornatedibertinoro.it
L'hashtag ufficiale della maniefstazione sarà #gdb2019

Contenuti correlati