Hands_Gerd Altmann from Pixabay
Trenta Ore per la Vita

Al via la campagna “Cardioproteggi il tuo condominio”

7 Ottobre Ott 2019 1430 07 ottobre 2019
  • ...

Obiettivo dell’iniziativa che vede l’associazione collaborare con Emd112 è portare un defibrillatore in ogni condominio d'Italia per “Cardioproteggere chi ci sta a cuore” – come recita lo slogan - e supportare Trenta Ore per la Vita nelle sue attività sociali

In Italia ogni ora circa 7 persone muoiono per arresto cardiaco (1 decesso ogni 1000 abitanti). Si tratta di un’incidenza molto più alta rispetto ai decessi per incidenti stradali o qualsiasi altro evento non legato a patologie. Il 70% delle persone colpite da arresto cardiaco potrebbe essere salvato con l’impiego precoce di un defibrillatore.

Trenta Ore per la Vita ha creduto nella possibilità di invertire questa tendenza. Per 3 anni consecutivi, dal 2011 al 2013, ha portato avanti una campagna di raccolta fondi dedicata alla cardioprotezione in collaborazione con la Cri - Croce Rossa Italiana.
Grazie all’associazione sono state cardioprotette in Italia oltre 1000 strutture scolastiche e sportive. Sono state formate circa 7 mila persone con corsi Blsd realizzati in tutta Italia. Milioni di telespettatori hanno visto come intervenire in caso di arresto cardiaco.
Nonostante la sensibilizzazione in materia di defibrillatori sia aumentata molto rispetto a qualche anno fa, l’obbligo per questo dispositivo salvavita è presente solo per le società sportive, e ancora vengono confusi infarto ed arresto cardiaco.

Dalla comune consapevolezza della necessità di continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della cardioprotezione e dell’utilizzo del defibrillatore, Trenta Ore per la Vita insieme a EMD112 lanciano la campagna rivolta alle famiglie “Cardioproteggi il Tuo Condominio”.

«Pur rimanendo sempre, quella della cardioprotezione, un’attività che ci ha visto promotori in molte occasioni, abbiamo sentito la necessità di dare uno slancio alle nostre iniziative con una nuova campagna. È nata così una collaborazione con EMD112», commenta Alessandro Giuliani, presidente di Trenta Ore per la Vita.

«Per noi di EMD112 è motivo di orgoglio sviluppare questo importante progetto assieme a Trenta Ore per la Vita, che da sempre supporta iniziative dal grande impatto sociale in modo profondo e concreto», aggiunge Simone Madiai, Ceo EMD112. «L’obiettivo è rendere ancora più fruibile questo strumento salvavita e aumentare le chance di salvataggio nel nostro paese, con obiettivi ambiziosi già nei prossimi 2 anni».

Da oggi tutte le persone interessate possono visitare una pagina dedicata al progetto sul sito di Trenta Ore Per la Vita.
L’augurio è che questa campagna, oggetto di una preziosa collaborazione, possa promuovere la cultura della cardioprotezione e contribuire a salvare vite umane.

La soluzione individuata per favorire la dotazione di questo strumento salvavita su larga scala e alla portata di chiunque, si basa su un acquisto rateale, con 3 differenti pacchetti tra i quali scegliere la più adatta all’ambiente di impiego, che comprende anche una quota che sarà donata a Trenta Ore per la Vita, per supportare l’associazione nelle numerose iniziative sociali nelle quali è coinvolta o promotrice.

In apertura image by Gerd Altmann from Pixabay

Contenuti correlati