Thomas Cook Airlines 757
Ue

«Fallimento Thomas Cook: necessaria strategia turismo in Europa, meta n. 1 al mondo»

25 Ottobre Ott 2019 1832 25 ottobre 2019
  • ...

Di fronte al collasso di uno dei maggiori tour operator a livello internazionale, il Parlamento europeo ha appena adottato una risoluzione sulle conseguenze del fallimento sul turismo Ue, chiedendo alla Commissione una maggiore protezione dei consumatori e dei dipendenti. L'Europarlamento ha anche domandato all'organo esecutivo dell'Unione di elaborare una strategia sul turismo, necessaria per sviluppare un settore che stimola la crescita e che genera più del 10 percento del Pil totale dell’Ue

Dopo 178 anni di attività, il colosso britannico Thomas Cook, una delle prime compagnie di viaggi al mondo, che gestiva hotel, resort e compagnie aeree in 16 paesi, e aveva 19 milioni di clienti all'anno e 21 mila dipendenti, ha dichiarato fallimento. Il collasso del gruppo il 23 settembre: la compagnia ha sospeso le operazioni e lasciato 150.000 turisti inglesi a terra in giro per il mondo.

È del 24 ottobre la risoluzione del Parlamento europeo sulle conseguenze del fallimento di Thomas Cook sul turismo dell'Ue. I membri dell’Europarlamento hanno espresso profonda preoccupazione «per il fatto che più di di 600.000 persone siano state lasciate a terra lontano da casa e molte di loro siano rimaste presso le rispettive destinazioni senza ricevere l'offerta di un viaggio di ritorno alternativo».

​ Il Parlamento è anche «preoccupato per il fatto che migliaia di lavoratori in tutta Europa abbiano perso il loro posto di lavoro e migliaia di fornitori e filiali locali, principalmente Pmi, versino in gravi difficoltà finanziarie a causa del fallimento di Thomas Cook, nonché per le conseguenze dannose che questo comporta per le economie e le comunità locali e per l'immagine e la reputazione dell'Europa come principale destinazione turistica a livello mondiale».

I membri dell’Europarlamento hanno ribadito l'importanza di elaborare una strategia dell'Ue per il turismo sostenibile, corredata di misure coordinate e concrete, come un meccanismo di gestione delle crisi, e strumenti per una cooperazione efficace nel settore del turismo; hanno invitato la Commissione a introdurre nel suo prossimo progetto di bilancio una linea di bilancio specifica per il turismo, come richiesto dal Parlamento europeo per il prossimo quadro finanziario pluriennale 2021-2027.

Gli europarlamentari hanno chiesto ai Paesi Ue di utilizzare strumenti Ue esistenti per mitigare l’impatto del fallimento di Thomas Cook, come European Social Fund e Globalisation Adjustment Fund, per aiutare i lavoratori licenziati e le società danneggiate dal fallimento della compagnia di viaggi. La Commissione dovrebbe, spiegano gli europarlamentari, identificare strumenti Ue per compensare il danno causato al settore e stabilire se sono necessarie nuove misure per prevenire tali situazioni. Bisogna risalire alle cause per cui Thomas Cook è fallita, affermano gli europarlamentari, sottolineando che la situazione finanziaria del gruppo era già nota alle autorità britanniche. In ultima istanza, potrebbe essere considerato l’aiuto di Stato per alleviare l’impatto.

Per accrescere la protezione dei consumatori in caso di fallimento, i diritti dei passeggeri del trasporto aereo nell’Ue dovrebbero includere fondi di garanzia o contratti di assicurazione da parte delle compagnie aeree, per assicurare assistenza, rimborso, risarcimento e protezione. L’Europarlamento, che chiede un'armonizzazione a livello normativo più rigorosa in materia di diritti dei consumatori nel settore dei trasporti e del turismo, invita la Commissione a presentare una proposta di atto normativo sull'informazione e la consultazione dei lavoratori, l'anticipazione e la gestione delle ristrutturazioni.

Infine, gli europarlamentari sottolineano che il settore del turismo impiega un numero di lavoratori stimato a 12,3 milioni e genera più del 10 percento del Pil totale dell’Eu, agendo da stimolo per gli altri settori. L'Europa è la meta turistica numero uno al mondo, con una quota di mercato pari al 50,8 % nel 2018. Quindi il turismo dovrebbe essere una delle priorità della Commissione e avere una linea di bilancio nel prossimo budget dell’Ue.

Foto: Martin J. Galloway. Donata da British Photo Encyclopedia Dotonegroup : talk.
Thomas Cook Airlines Boeing 757 -200, Glasgow International Airport, Scotland. L'uploader originario è stato Dotonegroup presso la English Wikipedia.

Contenuti correlati