Finanza Etica
Educazione finanziaria

Premiati i progetti vincitori del concorso Startup Your Life - Edizione 2019

29 Ottobre Ott 2019 1546 29 ottobre 2019
  • ...

Si è svolta oggi la cerimonia di premiazione del concorso Startup Your Life, dedicato agli studenti del triennio degli istituti superiori. Il concorso, collegato all’omonimo programma di educazione finanziaria e imprenditoriale di UniCredit Social Impact Banking, ha visto la partecipazione di oltre 270 scuole

Si è svolta oggi la cerimonia di premiazione del concorso Startup Your Life - Edizione 2019, collegato all’omonimo programma di educazione finanziaria e imprenditoriale di UniCredit Social Impact Banking a cui hanno partecipato più di 270 scuole e dedicato agli studenti del triennio degli istituti superiori.

L’evento è stato inserito tra le iniziative del Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

“In UniCredit siamo orgogliosi del fatto che tutte le nostre azioni siano guidate da un forte senso etico, basato su valori chiari. Uno di questi è l’importanza di sostenere le comunità in cui opera la Banca. Attraverso il programma Social Impact Banking, UniCredit si impegna nel costruire una società più equa e inclusiva”, ha dichiarato Giulio Pascazio, Global Head of Social Impact Banking.

Due i progetti vincitori assoluti, selezionati da una commissione di esperti:

  • Kik Los, una carta prepagata “amica dell’ambiente” che riconosce crediti ai titolari dai comportamenti virtuosi. La proposta è stata selezionata tra i lavori realizzati dalle classi terze e è stata sviluppata dalla III D del Liceo Classico G. B. Vico di Nocera Inferiore (SA). Ai vincitori sono stati donati 20 visori virtual mixed reality per l’allestimento di un laboratorio esperienziale.
  • - Parma Spazio Tempo, un’idea imprenditoriale basata sulla realizzazione di percorsi culturali interattivi supportati dalla realtà virtuale, amplificando così l’esperienza sensoriale dei visitatori.

Selezionato tra quelli presentati dalle classi quarte e quinte, il progetto è stato realizzato dalla IV A dell’Istituto Macedonio Melloni di Parma.

Come premio, gli studenti potranno partecipare all’edizione 2019 dell’open summit di StartupItalia, ospitato dall’Università Bocconi di Milano. Sono state inoltre assegnate cinque menzioni speciali. Tra le classi terze:

  • KeyChainX, un portachiavi collegato a un conto riservato a ragazzi tra i 16 e i 19 anni con le funzionalità di una carta prepagata, realizzato dalla III A dell’Istituto Tecnico Statale Economico L. Einaudi di Verona e premiato per la coerenza con le finalità e il tema del contest.
  • Simple Break App, una app per i pagamenti o carta prepagata da cui l’Istituto può trarre una percentuale in base agli ordini effettuati. Il lavoro è stato presentato dalla III A dell’I.I.S G. Colasanti di Civita di Castellana (VT) e premiato per la completezza di trattazione.
  • My Voice Bank, un nuovo metodo di pagamento prepagato attivo grazie a un ciondolo adattabile a portachiavi, collane, bracciali in grado di effettuare pagamenti tramite autorizzazione vocale, attraverso un microfono incorporato. Un progetto della III C dell’I.I.S.S E. Basile - M. D’Aleo di Monreale (PA) premiato per l’innovatività dell’idea di business.
  • A portata di dito: la registrazione delle impronte digitali per autorizzare pagamenti, idea della III Q dell’Istituto ITCS G. Salvemini di Bologna premiata per la creatività.
  • Coinmunity, un’applicazione per smartphone che permette di guadagnare dei gettoni sulla base della quantità di ore impiegate in lavori socialmente utili svolti nel proprio paese di residenza. Il lavoro è stato presentato dalla III LS del Liceo P. Nervi e G. Ferrari di Morbegno (SO), premiato per l’originalità.

Tra le classi quarte e quinte:

  • P di Pasta, progetto presentato dalla IV F dell’ITC TOSI di Busto Arsizio (MI) premiato per completezza ed efficacia del business plan. L’idea è quella di unire lo street food a un piatto italiano tradizionale come la pasta.
  • Pet-Te, un servizio di cura per gli animali domestici più evoluto e completo che permette la gestione e il monitoraggio della posizione degli animali, ideato dalla IV F dell’Istituto Giovanni XXIII di Roma, premiato per l’efficacia comunicativa e la persuasività dell’elevator pitch.
  • Life’s seed, creazione di spazi verdi e infrastrutture sia per il pubblico che per il privato, completi di assistenza, consulenza relativa alla coltivazione di orti e vendita degli attrezzi così come delle piante e dei semi. Il progetto è stato realizzato dalla V A del Copernico Luxemburg di Torino e premiato per la sostenibilità dell’idea di business.
  • L’arte di Mangiare Sano, un'applicazione facilitata per persone anziane o con disabilità per offrire loro cibo sano sulla base di menù già preselezionati o di richieste mediche particolari, da asporto disponibile sul territorio partenopeo. La app è stata pensata dalla IV E dell’I.I.S.S. F. S. Nitti di Napoli e premiata per l’innovatività dell’idea di business.
  • Reco Pop, della IV C dell’Istituto Tecnico M. Lazzari di Dolo (VE) premiato per i finanziamenti ricevuti durante l’investor week, momento dedicato del business game. Il servizio consente di ridurre l'impegno nell’organizzare lo sgombero e la pulizia di locali, di alleggerire lo sforzo fisico legato a tali mansioni e di predisporre il riciclo dei materiali di scarto.

Startup Your Life - riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca tra i “Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento”- ha raggiunto dal suo avvio più di 15.000 studenti per ogni edizione, coinvolto oltre 270 scuole ed erogato 2.000.000 di ore di formazione tra didattica e progettazione esperienziale.

A disposizione degli studenti una piattaforma digitale di cooperative learning e il tutoraggio di più di 450 educatori volontari tra dipendenti ed ex dipendenti di UniCredit.Quest’anno, Startup Your Life ha ricevuto il primo premio per “Best Unique or Innovative Learning and Development Programme” da Brandon Hall, leader internazionale nella ricerca nel campo dell’istruzione.

Contenuti correlati