260785 22837 Large Entry Medium
Economia

Tilla Baby Box, la start up sociale che unisce csr e sostenibilità

6 Novembre Nov 2019 1040 06 novembre 2019
  • ...

«La nostra proposta aiuta le mamme a prepararsi al parto e al periodo immediatamente successivo con una selezione di prodotti di alta qualità da filiera etica, testati e selezionati», spiega la fondatrice Margherita Barin. E con il Piano Corporate «coniughiamo il tutto con responsabilità sociale e attenzione all’ambiente»

L’idea di Tilla Baby Box è nata da una tradizione originaria della Finlandia, sviluppata però con un’eleganza e un’attenzione ai dettagli squisitamente italiane. Tilla Baby Box è la collezione di corredi nascita di alta qualità dedicata a mamma e bambino: una selezione amorevole del necessario per la nascita e i primi anni di vita insieme, elaborata con cura per garantire elevati standard qualitativi in termini di sicurezza, funzionalità, estetica e sostenibilità, in linea con le indicazioni delle più autorevoli istituzioni sanitarie.

Il contenuto
Le raffinate confezioni in legno Tilla Baby Box, disponibili anche su misura e personalizzabili, contengono prodotti provenienti da filiere etiche certificate, valutati con la collaborazione di professionisti e testati personalmente, oltre a una preziosa guida con i suggerimenti per utilizzare al meglio i prodotti offerti, i consigli degli esperti e le informazioni più utili sul parto, il puerperio e il primo anno di vita del bebè. I prodotti sono durevoli, a ridotto impatto ambientale e ad alte prestazioni, funzionali e di facile manutenzione: abbigliamento, accessori e tessili per il bambino in fibre organiche certificate, prodotti per l’igiene e la cura del bimbo con ingredienti naturali provenienti da agricoltura biologica, gli articoli indispensabili alla mamma immediatamente dopo il parto e all’avvio dell’allattamento.

Il risvolto sociale
Ma non è tutto. Ogni acquisto, infatti, contribuisce a sostenere le mamme in difficoltà e promuove l’integrazione sociale attraverso progetti formativi dedicati a donne in condizioni svantaggiate. In questo sono fondamentali collaborazioni come quella con Caritas diocesana vicentina: il progetto prevede che in base al numero delle “Tilla Baby Box” acquistate da privati, ne siano donate proporzionalmente a famiglie in difficoltà per aiutarle nella cura dei propri figli. Giovedì 7 marzo 2019 sono state consegnate allo sportello “Donna e famiglia” le prime 10 box. Dalla partecipazione di alcune volontarie amiche, invece, nasce il progetto formativo che coinvolge le donne con fragilità per reinserirle nel tessuto sociale e dare loro nuove opportunità attraverso un laboratorio sartoriale avviato in fase sperimentale a Casa Sant’Angela ad Arzignano (Vi), struttura che persegue scopi di solidarietà verso la componente debole della società. L’esclusiva giostrina Tilla Baby Box da appendere nella nursery contribuisce alle attività del laboratorio ed è realizzata a mano utilizzando tessuti naturali recuperati grazie a Progetto Quid, innovativa realtà nell'ambito della moda etica.

Il piano corporate
Un anno dopo la nascita di Tilla Baby Box, la collezione di corredi nascita etici di alta qualità dedicata a mamme e bambini, arriva il Piano Corporate Tilla Baby Box, un progetto dedicato alle aziende che racconta la responsabilità sociale, l’attenzione all’ambiente, il riconoscimento del valore della genitorialità e l’impegno verso un modo di concepire il lavoro più equo e a misura di vita. Le aziende che aderiscono al progetto hanno l’opportunità di celebrare le nascite nelle famiglie di soci, dipendenti e collaboratori con una Tilla Baby Box personalizzata, in linea con l’identità aziendale. Un regalo davvero utile ma che va oltre il puro dono materiale: è contenitore e veicolo di una responsabilità condivisa verso le presenti e future generazioni.

Margherita Barin

«Perché un evento ordinario e prevedibile, la nascita di un figlio, assume spesso le caratteristiche e la portata di una crisi, a causa di un’organizzazione del lavoro che non tiene conto della vita?». A partire da questo interrogativo Margherita Barin, la giovane mamma, designer e imprenditrice sociale chefondatrice della start-up, ha deciso di concentrare le forze sull’ampliamento del progetto in essere. Il blog del sito ospita una rubrica dedicata a suscitare e alimentare l’interesse delle aziende alla Responsabilità Sociale d’Impresa, che ha lo spirito della condivisione di un movimento generale verso la sostenibilità. L’obiettivo è che possano attivarsi azioni di supporto concrete verso i membri della società, mamme lavoratrici in primis. Ma non solo, perché il progetto si rivolge anche ai papà e promuove un cambiamento culturale nell’organizzazione del lavoro in cui le persone e la loro vita assumano un ruolo centrale nello sviluppo sostenibile dell’impresa.

Valore nel tempo
La Commissione Europea, che si impegna a riconoscere gli sforzi delle imprese nel campo RSI, sottolinea che “Un approccio strategico nei confronti del tema della RSI è sempre più importante per la loro competitività. Esso può portare benefici in termini di gestione del rischio, riduzione dei costi, accesso al capitale, relazioni con i clienti, gestione delle risorse umane e capacità di innovazione”. Una gestione responsabile, quindi, è certamente da preferire dal punto di vista morale, ma non solo: le imprese in grado di integrare gli obiettivi di prosperità economica con quelli di protezione ambientale e responsabilità sociale, di mettere le persone al centro dell’organizzazione del lavoro, di partecipare al benessere generale della società sono di fatto più competitive e costruiscono valore nel tempo.

Cosa prevede il Piano Corporate TBB
«A partire da queste considerazioni, dall’imperativo morale e strategico di valorizzare la dimensione umana, è nato il Piano Corporate Tilla Baby Box», così Margherita Barin, «offre la possibilità di celebrare le nascite con un servizio alle famiglie: una Tilla Baby Box su misura, un dono etico e utile che racconta la responsabilità sociale, il valore della genitorialità e l'impegno verso una concezione del lavoro più a misura di vita». L'adesione al Piano è fonte di generazione di valore per le aziende clienti in termini di impatto sociale e sostenibilità ambientale, di valorizzazione e coinvolgimento dei collaboratori, sia mamme che papà, inevitabilmente di promozione del proprio brand, di miglioramento della reputazione, e parte dall’ascolto diretto delle esigenze dell’impresa e delle persone che la vivono.

A ognuno la sua Tilla Baby Box
Che sia di intrattenimento, abbigliamento, metalmeccanica, agroalimentare o energetica, ogni azienda parla il suo linguaggio, opera per raggiungere determinati obiettivi, fa uso di strumenti diversificati. È per questo che TBB si “adatta”, allineandosi al linguaggio e all’immagine coordinata della realtà aziendale di riferimento che aderisce al Piano Corporate. Le possibilità di personalizzazione riguardano il contenuto delle box, ma anche l’incisione o la stampa del logo aziendale, le istruzioni d'uso per tutti i prodotti offerti e il materiale informativo per i genitori, nonché l’eventuale inserimento di materiale aziendale (informativo / istituzionale), una confezione regalo ad hoc, la spedizione gratuita in sede o a domicilio, agevolazioni e scontistiche progressive.

Discovery Italia

Discovery Italia, la media company leader nell’intrattenimento di qualità con un portfolio multipiattaforma di 12 canali di cui 8 canali free to air (NOVE, Real Time, DMAX, Giallo, MOTOR TREND, Food Network, K2 e Frisbee) e 4 canali pay (Discovery Channel, Discovery Science, Eurosport 1 ed Eurosport 2, disponibili su Sky) e i servizi OTT Dplay, Eurosport Player e GOLFTV, ha aderito con entusiasmo alla proposta Corporate Tilla Baby Box elaborando, insieme alla fondatrice Margherita Barin, un Piano ad hoc.

«Il Piano Corporate per Discovery Italia è stato sviluppato con l’area Risorse Umane dell’azienda e prevede ordini periodici di una quantità variabile del corredo Tilla Baby Box realizzato su misura per valorizzare il carattere inconfondibile dell’impresa», spiega Barin, «Le confezioni regalo vengono recapitate nella sede dell’azienda in tempo utile per essere consegnate ai collaboratori che diventano genitori direttamente dai colleghi, di solito durante gli ultimi giorni di lavoro prima del congedo parentale o nelle settimane che precedono la nascita».

«Abbiamo conosciuto Tilla Baby Box e ci siamo subito sentiti in linea con il loro progetto», sottolinea Elena Santambrogio, VP People & Culture Discovery, «Discovery da sempre cerca di facilitare la vita delle sue persone, con iniziative coerenti con le loro esigenze reali, dallo smart working al congedo parentale allargato anche ai papà. Regalare una Tilla Baby Box ai nostri collaboratori che stanno per diventare genitori ci è sembrata una modalità originale, utile e pratica di far sentire loro la vicinanza dell’azienda in questa nuova fase della loro vita».

La composizione del corredo è stata concordata all’inizio della collaborazione ispirandosi alle proposte attualmente in collezione. A ogni ordine viene confermata e adeguata a eventuali necessità specifiche (parti gemellari, esigenze stagionali, etc). Il logo aziendale è stato adattato per l’incisione a laser sul coperchio delle box in legno e un biglietto di auguri progettato ad hoc viene allegato a ogni confezione.

«Altre aziende hanno manifestato interesse e richiesto progetti personalizzati», conclude la fondatrice, «Le imprese sono consapevoli del loro potere, e della responsabilità che questo comporta, di fare la differenza nella vita di tanti. Dedicare energie alle persone e valorizzare la dimensione umana del lavoro è importante perché oltre a essere moralmente giusto, è anche una scelta strategica fondamentale per costruire valore nel tempo».

Contenuti correlati