IABW Corale
IABW

Africa chiama, Italia risponde: oltre 650 i partecipanti alla terza edizione dell'IABW

2 Dicembre Dic 2019 1526 02 dicembre 2019
  • ...

La terza edizione di IABW è stata la più partecipata di sempre. Più che raddoppiati gli ingressi rispetto all’edizione precedente a dimostrazione di quanto l’Africa non sia solo un trend ma un vero e proprio bacino di opportunità e di interesse per le imprese italiane. Dal made in Italy al made with Italy

Sono stati oltre 650 i partecipanti alla due giorni di Italia Africa Business Week 2019, la terza edizione del primo business forum economico e commerciale italo-africano conclusasi il 27 novembre 2019 a Milano.

La terza edizione di IABW è stata la più partecipata di sempre, più che raddoppiando gli ingressi rispetto all’edizione precedente e mostrando chiaramente quanto l’Africa non sia solo un trend ma un vero e proprio bacino di opportunità e di interesse per le imprese italiane. Dal made in Italy al made with Italy!

È questo, in sintesi, lo spirito che anima da sempre gli organizzatori del forum commerciale IABW e che, nella sua terza edizione, è emerso con forza nelle oltre 40 conferenze e workshop svoltesi al forum. Un segnale chiaro di quanto l’Africa cerchi l’Italia e di quanto questa sia pronta a investire nel continente africano: oltre 650 i partecipanti al Forum provenienti dall’Italia e da 20 diverse nazioni del continente africano e non solo, oltre 50 gli incontri ufficiali B2B e di B3B ufficiali, cui si sommano gli incontri informali e i momenti di networking, 31 gli stand espositivi, 5 organizzati dalle ambasciate di Namibia, Guinea, Togo, Camerun e Tunisia. Hanno inoltre partecipato i rappresentanti di ambasciate e consolati di Camerun, Namibia, Tunisia, Benin, Mozambico, Kenya, Uganda, Somalia, Mali, Sudafrica, Algeria, Madagascar.

Due gli incontri bilaterali istituzionali organizzati all’interno del business forum: la Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re ha incontrato e dialogato, in via ufficiale, con S.E. Harouna Kabore, Ministro del Commercio, dell’Industria e dell’Artigianato del Burkina Faso (alla guida della delegazione più numerosa di tutte, quella del Burkina Faso), e S.E. Mohamed Abdi Hayir, Ministro dell’informazione, della cultura e del turismo della Repubblica di Somalia. Numerose le autorità africane presenti: dal Presidente del Consiglio Economico e Sociale del Benin Augustin Tabé Gbian (IV carica dello Stato beninese) al Presidente di CONEB, la Confederazione delle imprese beninesi, Albin Feliho, partecipante come speaker al Forum per la terza volta, dal Consigliere del Presidente della Repubblica del Senegal Abdou Mboup fino al rappresentante del Ministero dell’Agricoltura della Repubblica Democratica del Congo (RDC) Gracie Mbangama e al Capo dell’unità di promozione e pubbliche relazioni del Ministero dell’Economia, della Pianificazione e del Territorio del Camerun (MINEPAT) Ava Beyeme Nestor Blaise.

La capacità attrattiva di IABW e il suo respiro internazionale sono stati evidenti anche nella presenza di numerosi giovani volontari, che hanno curato l’accoglienza, i servizi essenziali e i dettagli del Forum, anch’essi provenienti da numerose nazioni diverse, non solo africane: giovani studenti di India, Filippine, Cina e Uzbekistan, oltre che italiani, hanno contribuito a dare un taglio internazionale e multiculturale all’evento e testimoniato l’interesse che l’Africa suscita oggi nelle generazioni più giovani.

Un interesse che è sostenuto dai dati: come sottolineato dalla Vice-Ministra Emanuela Del Re durante la conferenza di apertura lo scorso 26 novembre il volume di interscambio commerciale tra Italia e Africa è cresciuto di oltre il 10% tra il 2017 e il 2018, raggiungendo i 40 miliardi di Euro nell’anno 2018. Le esportazioni sono cresciute del 3,3%, ammontando oggi ad oltre 18 miliardi, e verso la sola area sub-sahariana queste hanno superato nel 2018 i 5,6 miliardi di euro. Un incremento del 7,2% rispetto al 2017. L’Africa, con tassi di crescita tra i più alti a livello mondiale (una media del 5% tra il 2000 e il 2015 e una stima del 3,8% per il 2019) e una classe media emergente in forte aumento, attualmente composta da 300 milioni di cittadini africani, nei prossimi 10 anni sarà il mercato più popoloso, raggiungendo nel 2050 i 2,5 miliardi di persone. Un quarto della popolazione mondiale.

La manifestazione IABW 2019 si è conclusa alla Galleria Lorenzetti con un vernissage, durante il quale lo spirito africano del tessile, della creatività e del design ha preso forma grazie alla performance organizzata da African Spirit Exhibition il progetto promosso da Associazione Salambò nell’ambito del programma African Spirit.

Contenuti correlati