Industrial 1636390 1920
Anmil

Gli omaggi natalizi Rai contro gli infortuni sul lavoro

18 Dicembre Dic 2019 1000 18 dicembre 2019
  • ...

Anche quest'anno l'emittente pubblica devolve la cifra destinata ai regali di Natale in beneficenza. Consegnato al presidente di Anmil un assegno. Zoello Forni nel ringraziare Marcello Foa ha ribadito «l'impegno per la prevenzione degli incidenti» e per la diffusione della cultura della sicurezza in ambito lavorativo

Il presidente della Rai, Marcello Foa, ha consegnato martedì 17 dicembre un assegno al presidente nazionale dell’Anmil, l’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro, Zoello Forni, reiterando la scelta di devolvere in beneficenza la cifra destinata agli omaggi natalizi, individuando ogni anno una causa differente.

«Quello degli incidenti e delle morti sul lavoro», ha dichiarato il presidente Foa «è un fenomeno ancora molto grave e preoccupante nel nostro Paese. Ciò che fa la vostra associazione è molto importante, in tema di educazione alla prevenzione oltre che nella cura delle famiglie delle vittime di infortunio. Ecco perché la Rai è fiera di dare, quest’anno, il suo contributo all’Anmil. Pensiamo sia necessario sensibilizzare sull’argomento, e soprattutto prevenire. Sicuramente molti passi avanti sono stati fatti, basti pensare a quanto poco venissero rispettate le norme di sicurezza, a quanto fosse frequente vedere un operaio su un’impalcatura senza il caschetto di protezione. Adesso tutto questo sta pian piano cambiando, ma c’è ancora molta strada da fare. Speriamo che il nostro contributo possa fornire un aiuto al vostro impegno anche in questa direzione”.

«La nostra Associazione è profondamente grata alla Rai per un gesto che conferma la sua sensibilità verso il tema degli infortuni e della sicurezza sul lavoro», è stato il commento del Presidente dell’Anmil Zoello Forni «e grazie anche a questo gesto ci impegneremo sempre di più per la prevenzione degli incidenti rafforzando ulteriormente l’attività che svolgiamo su tutto il territorio nei confronti degli studenti per contribuire alla costruzione di una sempre più solida cultura della sicurezza in ambito lavorativo».

In apertura image by Yerson Retamal from Pixabay

Contenuti correlati