Coopi
Coopi

Amministratore di progetti umanitari, ecco come diventarlo

16 Gennaio Gen 2020 1353 16 gennaio 2020
  • ...

Entro il 31 gennaio, gli aspiranti amministratori di progetto possono candidarsi al corso organizzato dalla Ong COOPI e dal C.A.P.A.C., che si terrà a febbraio a Milano

COOPI – Cooperazione Internazionale e C.A.P.A.C. – Politecnico del Commercio e del Turismo lanciano il corso di formazione professionale per “Amministratori/trici di progetto nella cooperazione internazionale con elementi di base di logistica”, diretto ai 15 candidati che supereranno la fase di selezione. Al termine del corso, i partecipanti che si distingueranno per merito nell’esame finale riceveranno da COOPI una proposta di inserimento presso uno dei 29 paesi di intervento.

Il corso di formazione in “Amministrazione di progetto umanitario” si terrà da febbraio 2020, presso la sede del C.A.P.A.C. (Viale Murillo, 17 - Milano) con un impegno di circa 6 ore al giorno, dal lunedì al venerdì. Si svolgerà in lingua italiana e durerà complessivamente 60 giorni, di cui 100 ore di aula, 20 ore in formazione a distanza, 60 ore per la realizzazione del project work, 1 giorno per l’esame finale.

Per candidarsi al corso, occorre inviare il curriculum vitae (max 2 pagine) e lettera di motivazione in lingua inglese o francese, entro il 31 gennaio 2020, a selezione@coopi.org. Nella lettera di presentazione, elencare le motivazioni che spingono a lavorare nel mondo della cooperazione come amministratore; le aspettative nei confronti del corso; i propri punti di forza.

Il processo di selezione si svolgerà presso la sede di COOPI, in Via Francesco De Lemene, 50 (Milano) e si concluderà con la graduatoria di ammissione. Il corso è co-finanziato da COOPI e prevede una quota di partecipazione individuale è di 500 euro + iva.

Qui il link per scoprire nel dettaglio il profilo richiesto e l’offerta formativa.