Misericordie S Anremo Apre
Misericordie

Le Misericordie operative al Festival di Sanremo

3 Febbraio Feb 2020 1442 03 febbraio 2020
  • ...

Per il terzo anno consecutivo il servizio è stato affidato ai volontari della confederazione. Saranno presenti soccorritori provenienti da tutta Italia che garantiranno, con i confratelli liguri, i servizi di assistenza sanitaria e il supporto ai disabili per tutta la durata della kermesse canora

Le Misericordie presenti alla settantesima edizione del Festival di Sanremo. Per il terzo anno consecutivo il servizio sanitario, assistenza ai disabili e antincendio ad alto rischio della più grande kermesse canora italiana è stato affidato alle Misericordie della Liguria sostenute dalle altre Misericordie d’Italia. «Nei cinque giorni della manifestazione vedremo all’opera 150 volontari (oltre 80 quelli provenienti da tutta Italia), per il servizio sanitario regionale il coordinamento è affidato a noi delle Misericordie liguri», fa sapere Francesco Fracchiolla, governatore della Misericordia di Genova Centro, da piazza Colombo di Sanremo.

Quello di quest’anno per i volontari e gli operatori si presenta come un evento molto intenso: in occasione del settantesimo del Festival sono previste diverse celebrazioni che attireranno molte persone nella cittadina ligure e vedranno allargarsi il perimetro in cui si svolgeranno eventi e spettacoli.

«A Casa Sanremo sono operative tre squadre per il servizio sanitario e una squadra per l’assistenza alle persone con disabilità e una squadra antincendio ad alto rischio», continua Fracchiolla. Che sottolinea come il servizio sanitario sia garantito in piazza Colombo dove è stato montato il palco esterno oltre che in quattro postazioni/colonnine di 118 che saranno coordinate dalle Misericordie liguri.

L’attività dei volontari soccorritori è iniziata già da ieri, giorno del taglio del nastro di Casa Sanremo e si protrarrà fino al 9 febbraio. Per offrire maggiore sicurezza, vista l’importanza della ricorrenza, il 118 Liguria e il 118 di Imperia inseriranno all’interno dell’ambulatorio mobile delle Misericordie un infermiere ed un medico e sulle 4 ambulanze delle Misericordie in stazionamento nei punti nevralgici di piazza Colombo e dintorni.

All’interno di Casa Sanremo soccorritori provenienti da tutta Italia garantiranno assistenza sanitaria con l’ausilio di un infermiere del 118. Saranno coinvolte figure sanitarie e automediche della regione Liguria. «Sono una cinquantina i volontari delle Misericordie della nostra regione», sottolinea Fracchiolla ricordando come l’organizzazione sia presente in Liguria solo da dieci anni «La prima a nascere dieci anni fa è stata la Misericordia Genova Centro e in questi anni siamo cresciuti , con il supporto della Confederazione e tanta, tanta passione».

Il Festival sul palco dell’Ariston inizia martedì ma a Sanremo gli eventi sono già iniziati attirando persone, curiosi, pubblico «Stamane abbiamo soccorso una persona che accusava un abbassamento di pressione, negli anni scorsi ci sono state persone che inciampavano, che accusavano malori per l’emozione…», confida il presidente della Misericordia ligure «Noi siamo pronti alle emergenze sanitarie, ma si spera sempre che tutto fili liscio».
Le persone che muove il Festival sono tante: 1.800 sono le presenze previste in piazza Colombo per gli eventi e poi intorno ai luoghi della kermesse canora si calcola si aggirino 4/5 mila persone. «Dopo le 18 tutti i giorni del Festival ci sarà un via vai di curiosi che porta le presenze intorno alle 10mila unità… sono numeri di tutto rispetto, ma noi siamo pronti», conclude Fracchiolla.

Immagini da Sanremo, fonte Ufficio stampa Misericordie

Contenuti correlati