Luce Innovazione Anastasia Zhenina Unsplash
Nuove tecnologie

Più crescita e più benessere con la trasformazione digitale

4 Febbraio Feb 2020 1133 04 febbraio 2020
  • ...

Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale fa tappa il 6 febbraio a MIND - Milano Innovation District per il Giro d'Italia che racconta i volti della sostenibilità

Maggiore attenzione verso i consumatori e aumento della produzione. Sono queste le principali opportunità che le aziende italiane collegano al processo di trasformazione digitale che investe tutti i Paesi industrializzati. Secondo recenti rilevazioni Ipsos l'utilizzo delle nuove tecnologie può migliorare l'offerta di beni e servizi per più di un quarto delle imprese (27%) e può incrementare la produttività riducendo tempi e costi per quasi la metà (48%).

In Italia l'innovazione digitale è ormai una realtà consolidata e per il quarto anno consecutivo, come rilevato dagli Osservatori Digital Transformation Academy e Startup Intelligence della School of Management del Politecnico di Milano, continuano a crescere gli investimenti delle nostre aziende: nel 2020 il budget ICT aumenterà infatti in media tra il 2,8% e il 2,9% e sarà trainato dalle grandi imprese che prevedono un incremento nel 45% dei casi.

L'innovazione tecnologica porta con sé anche cambiamenti culturali e sociali. È una sfida per le aziende che vogliono ripensare al lavoro, aggiornare le competenze e rivedere i modelli organizzativi per migliorare la vita di lavoratori e cittadini.

Di sfide e opportunità legate alla trasformazione digitale si parlerà a Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale, la più importante manifestazione in Italia dedicata ai temi della sostenibilità che fa tappa per la prima volta a Mind – Milano Innovation District (Rho Milano Fiera) giovedì 6 febbraio 2020. L'incontro dal titolo Imprese, tecnologia e innovazione per la città del futuro si svolge nell'ambito del Social Innovation Campus promosso dalla Social Innovation Academy di Fondazione Triulza, spazio di co-progettazione aperto a organizzazioni, enti, università, istituzioni, aziende.

Il tema dell'edizione 2020 del Salone è I volti della sostenibilità: anche quest'anno è previsto il Giro d'Italia della CSR che tocca 11 regioni da nord a sud per raccontare – con un focus per ciascun appuntamento – le varie esperienze di responsabilità sociale e l'impegno di tutte le persone coinvolte, dai dipendenti ai clienti, dai fornitori agli investitori.


Dal punto di vista dei lavoratori e dei cittadini, come rileva ancora Ipsos, la trasformazione digitale ha prevalentemente effetti positivi: i lavoratori non ne sono spaventati né per quanto riguarda il proprio lavoro né per quanto riguarda l'organizzazione e la produzione aziendale e i cittadini sono aperti all'utilizzo delle nuove tecnologie soprattutto per le attività meno routinarie come per esempio le visite mediche.

Tecnologia per la città di domani e per il benessere delle persone
All'incontro del Salone parteciperanno alcune realtà importanti che presenteranno le proprie esperienze: sulla tecnologia applicata allo sviluppo futuro della città interverranno MM, Enel e A2A mentre sull'innovazione per il benessere delle persone si confronteranno Fondazione Bracco, Cirfood, Amplifon e Alfasigma.

I volti del futuro
Parteciperanno inoltre alcuni giovani imprenditori che hanno realizzato innovative attività mettendo la tecnologia al servizio della società. Un esempio è Too good to go, app nata in Danimarca e importata nel nostro Paese per contrastare lo spreco alimentare e che permette alle attività commerciali di mettere in vendita a prezzi ribassati una selezione di prodotti rimasti invenduti. E ancora Refill Italia, altra app che segnala bar, ristoranti, luoghi pubblici dove poter riempire la propria borraccia di acqua fresca evitando di acquistare bottiglie di plastica.

Il salone della csr e dell’innovazione sociale è un evento sostenibile
Dal 2015 il Salone ottiene con Bureau Veritas Italia la certificazione ISO 20121, uno standard di gestione per l’organizzazione di eventi sostenibili.

Dal Piemonte alla Sicilia l'evento, di rilievo nazionale, è declinato in 14 tappe attraverso 11 regioni. Giunto all'ottava edizione, il Salone vuole raccontare quest'anno I volti della sostenibilità. Si concluderà a Milano presso l’Università Bocconi, il 29 e 30 settembre 2020, con una due giorni aperta al pubblico e dedicata a dibattiti, workshop, seminari, presentazioni di libri e ricerche, performance con artisti per raccontare le buone pratiche di sostenibilità realizzate da imprese, organizzazioni, pubblica amministrazione, università.

Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale è promosso da Università Bocconi, CSR Manager Network, Fondazione Global Compact Network Italia, ASVIS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Fondazione Sodalitas, Unioncamere, Koinètica.

Contenuti correlati