L'hub DELL'economia
Ebbene

Giovani e impresa: a Catania nuovi appuntamenti con l’hub dell’economia civile

19 Febbraio Feb 2020 1638 19 febbraio 2020
  • ...

Dopo l’inaugurazione ufficiale dello scorso giovedì, prosegue il ciclo di incontri dell’hub dell’Economia civile a Catania: uno spazio di contaminazione e confronto che punta sulla capacità dei giovani di costruire dalla Sicilia nuovi modelli di sviluppo

L’hub dell’economia civile è stato inaugurato lo scorso giovedì a Catania, aggregando tra gli spazi di via Rametta 47, aspiranti imprenditori, startupper, studenti e giovani, quelli che operano, che dialogano, che scelgono il cambiamento.

Da Gaia che da Milano è tornata in Sicilia per mettere in campo talento, energia e capacità imprenditoriali, a Francesco che dalla sua terra non vuole fuggire via e progetta ponti sociali per riconnettere persone a luoghi e comunità. E poi ancora Lucia che coniuga rigenerazione urbana e imprenditorialità e tanti casi di imprese coraggiose e innovative.

Si presenta così l’hub dell’economia civile, come un condensato di idee, contaminazione, energie, uno spazio pensato per le nuove generazioni che scelgono di essere espressione e voce corale di quel cambiamento fatto di lotta alle disuguaglianze e agli squilibri sociali e ambientali.

L’hub è un progetto promosso dal Consorzio Solco, in collaborazione con Fondazione Ebbene, il Centro di Prossimità Mosaico, l’Associazione Spazio 47, Startup Grind di Catania, con la partecipazione di NEXT-Nuova Economia per Tutti, che punta sulla capacità dei giovani di elaborare idee e proposte per costruire dalla Sicilia nuovi modelli di sviluppo.

Tutti gli incontri che si svolgono il giovedì a partire dalle ore 19.00, vedono il contributo di imprenditori e voci del territorio, che facilitano la conoscenza e lo scambio tra i partecipanti, con l’obiettivo di stimolarli a produrre idee e progettualità condivise legate ai temi dell’economia civile.

Domani, 20 febbraio, si discuterà di nuove forme di economia. Dalle economie circolari, con il modello di Fondazione Ebbene e la testimonianza del Presidente Edoardo Barbarossa, all’esperienza di Startup Grind di Catania, che aggrega attorno all’idea di Community un nuovo modo di fare impresa In Rete.

A seguire, il 27 febbraio, l’incontro dal titolo #TuttoèConnesso, che aprirà una lente di ingrandimento sul bug che sovente caratterizza l’essere Comunità sostenibile e innovativa. A dialogare sul tema Davide Arcidiacono, Unict e il gruppo dei Fridays for Future di Catania.

Il 5 marzo si parlerà invece di Economia è Donna con l’imprenditrice Ornella Laneri e Maria Carmela e Angelica Sciacca, proprietarie delle librerie Vicolo Stretto e Prampolini. Al centro dell’appuntamento il valore etico delle imprese e la sfida di creare nuove realtà culturali in Sicilia.

Innovazione, startup e impresa sociale saranno il cuore dell’incontro di giorno 12 marzo, che vedrà a dialogo Salvo Litrico, giovane imprenditore sociale e Alessandro La Rosa, startupper e fondatore di Vidoser.

A concludere il ciclo di incontri, giorno 19 marzo, #NextEconomia. Con Luca Raffele e Mirjam Ognibene di NEXT- Nuova Economia per Tutti, i partecipanti metteranno in campo le idee sviluppate durante il percorso per costruire nuove progettualità in chiave sostenibile.

Gli incontri dell’hub sono eventi Towards di The Economy of Francesco, l’evento internazionale rivolto a giovani economisti, imprenditori e change makers impegnati nel pensare e praticare una economia diversa. (Ѐ ancora aperta la call per partecipare all’hub, i giovani under 35 che vogliono confrontarsi e dialogare sui temi, possono inviare una mail a progetti@solco.coop).

Contenuti correlati