1 Rei
Eventi

Torna Reinventing, nel segno della crescita

20 Febbraio Feb 2020 0935 20 febbraio 2020
  • ...

Francesco Quistelli, fondatore e Ceo di Atlantis Company, presenta la sesta edizione dell’evento dedicato all’innovazione nel Terzo settore. «Quest’anno focus anche sulle Risorse Umane», annuncia Quistelli che ricorda: «Crescere, per il mondo non profit, non è un'opportunità, ma un dovere» e dà appuntamento alla Fondazione Stelline di Milano da giovedì 8 a venerdì 9 ottobre

Mancano ancora diversi mesi all’evento, ma i preparativi per la sesta edizione di Reinventing, il grande evento dedicato all'innovazione nel Terzo Settore promosso dalla società di consulenza e comunicazione Atlantis Company sono in corso. A renderlo noto, annunciando importanti cambiamenti, è il fondatore e Ceo Francesco Quistelli.

La novità più importante riguarda le aree tematiche. Reinventing – in programma a Milano giovedì 8 e venerdì 9 ottobre alla Fondazione Stelline – quest'anno sarà, infatti, strutturato in modo da dedicare ampio spazio non soltanto ai tradizionali temi del fundraising, della comunicazione sociale e della responsabilità sociale d'impresa, ma anche a quello delle risorse umane, che sarà affrontato attraverso workshop e panel specifici.

«Crescere, per il mondo non profit, non è un'opportunità, ma un dovere», spiega Quistelli (nella foto). «Il 2020 si è aperto con un campanello di allarme: dal V Italy Giving Report di Vita è emerso che, dopo tre anni di crescita, le donazioni degli italiani si sono cristallizzate, subendo addirittura un lieve calo. Un fenomeno acuito dal fatto che, in questo complesso momento storico segnato dalla fragilità della coesione sociale e dalla debolezza del welfare, il mondo della solidarietà non può certo permettersi di perdere energia, anche considerando il fatto che le emergenze sociali sono sempre più complesse e difficili da gestire e da comunicare». Per il Ceo di Atlantis, «siamo ancora in tempo per reagire. Il V Italy Giving Report si basa sulle dichiarazioni dei redditi compilate nel 2018 per l’anno d’imposta 2017 e per il 2018 e 2019, stando ai dati dell'Osservatorio su donazioni e lasciti di Gfk e a quelli dell’Istituto Italiano della Donazione, si intravede già un miglioramento di tendenza, ma non è certo il momento di sedersi sugli allori. Per poter dare nuova linfa vitale al Terzo settore bisogna avere il coraggio di innovare, anche investendo nella formazione, al fine di poter contare su risorse sempre più specializzate. Per questo abbiamo deciso di inserire nell’edizione 2020 di Reinventing anche il tema delle Risorse Umane, che nel mondo delle organizzazioni non profit sta diventando sempre più strategico».

Quello trascorso, aggiunge Quistelli «è stato un anno molto difficile anche sul fronte della comunicazione, soprattutto in relazione alle Ong, che hanno subito gravissimi e ingiustificati attacchi e che ora sono di fronte ad una grandissima sfida: ridisegnare il loro rapporto con i donatori e la società civile attraverso nuovi codici di comunicazione. Reinventing si pone l’obiettivo anche di affrontare situazioni di crisi come questa e trovare, grazie alla collaborazione di tutte le figure coinvolte, soluzioni innovative ed efficaci».

Il programma di Reinventing, definito da un comitato scientifico di altissimo valore, prevede oltre 25 appuntamenti tra workshop, tavole rotonde e plenarie, tutti finalizzati a condividere conoscenze e competenze, a creare networking e a mettere in circolo nuove idee e sinergie.
È prevista la partecipazione di oltre 60 relatori, tra le presenze già confermate: Fausto Colombo, professore ordinario di Teorie e Tecniche dei Media dell'Università Cattolica del Sacro Cuore; Allegra Lo Giudice, Global Individual Giving Specialist Wwf International; Chris Richmond N’zi, Founder & Ceo Mygrants; Michelangelo Tagliaferri, Fondatore e Responsabile Scientifico Accademia di Comunicazione; Stefania Siani, vicepresidente e Chief Creative Officer del Gruppo DLVBBDO; Andrea Colamedici, filoso ed editore Casa Editrice Tlon e di molti altri professionisti di altissimo livello e ospiti d’eccezione.

Oltre 300 i partecipanti attesi, tra rappresentanti di piccole e grandi organizzazioni non profit, fundraiser, giornalisti ed esperti di comunicazione, referenti per le attività legate al sociale di importanti aziende, studenti e, più in generale, chiunque sia appassionato di non profit.
«Chi si occupa di comunicazione, fundraising, csr e risorse umane ha una missione importante: sostenere le cause sociali e partecipare alla costruzione di un percorso positivo di miglioramento» aggiunge il Ceo di Atlantis Company. «Per fare questo servono passione, competenza e idee vincenti e Reinventing è un’occasione per fare squadra proprio su questi aspetti. Nei due giorni di formazione e confronto di Reinventing abbiamo l’obiettivo di mettere in circolo nuove idee per il lavoro quotidiano di tutti i professionisti che gravitano intorno al non profit e fornire strumenti concreti per trasformare queste idee in progetti sostenibili volti a dare nuova energia al Terzo Settore. Per costruire un mondo migliore, infatti, servono persone sempre più consapevoli e professionisti sempre più capaci».

Insomma, «Reinventing vuole essere un evento di valore per professionisti con grandi valori», conclude Quistelli.

Contenuti correlati