Dynamo Camp
#Covid19

Dynamo porta Camp e formazione direttamente nelle case

20 Marzo Mar 2020 1226 20 marzo 2020
  • ...

Con la campagna #AcasaComeADynamo e i progetti di welfare con le aziende la Fondazione sta ripensando tutte le sue attività. «È un momento di grande difficoltà ma possiamo contare su Fondazioni e imprese partner. Abbiamo convertito tutto il nostro impegno in digitale. Aspettando di capire quando si potrà archiviare l'emergenza», sottolinea Maria Serena Porcari, presidente di Dynamo Academy e vicepresidente di Dynamo Camp Onlus

Fondazione Dynamo ha due filoni principali di attività. Uno è il Camp di Limestre, l'altro è l'Academy, che offre alle aziende attività di team building e formazione. In entrambi i casi tutto si basa sull'incontro e sullo stare insieme. Qualcosa che ai tempi del coronavirus non è più possibile. «Per noi l'emergenza ha avuto un grosso impatto, sia economico che, sopratutto operativo», sottolinea Maria Serena Porcari, presidente di Dynamo Academy e vicepresidente di Dynamo Camp Onlus, «per questo abbiamo subito messo in campo una conversione delle nostre attività per renderle digitali e compatibili con le nuove esigenze». L'intervista


Maria Serena Porcari

Quale è stato l'impatto dell'emergenza dal punto di vista operativo per Dynamo?
Dal punto di vista dell'organizzazione del lavoro abbiamo naturalmente seguito tutte le regole e quindi abbiamo anche attivato tutti gli incentivi messi in campo dal Governo per le piccole e medie imprese. Concretamente ha voluto dire attivare un apolitica di smartworking e abbiamo immediatamente chiuso il Camp di Limestre cancellando le settimane di vacanze, spostare delle formazioni e rimandare la sessione di Pasqua. Abbiamo preso provvedimenti fino a maggio compreso.

Dal punto i vista economico vi ha creato criticità?
Ovviamente tutto il pacchetto di eventi primaverile oggi viene a mancare. Penso alle maratone e alle attività della rete. Un impatto fortissimo sul fundraising che stimiamo, se tutto dovesse rientrare con la fine di maggio, la stima sarebbe di 500mila euro. Il primo lavoro da fare è capire come funzionano i nostri costi immaginando tutti i possibili scenari. È molto complesso perché non sappiamo, come tutti, quando davvero finirà l'emergenza. Stiamo comunque notando, da parte delle Fondazioni erogatrici e delle aziende partner, abbiamo notato con piacere che il sostegno non sta venendo meno. Non ci sarà alcun cash flow rimandato

Avete attivato campagne di fundrasing dedicate?
Ci abbiamo pensato ma per ora abbiamo deciso che oggi non ce la sentiamo di lanciare una raccolta fondi per Dynamo. Ci rendiamo conto che le esigenze del Paese ora sono diverse. Abbiamo dato il nostro contributo in campagne di raccolta in favore di alcuni ospedali.

Per quello che riguarda le vostre attività come avete modificato il vostro impegno?
Sui programmi ci siamo seduti intorno ad un tavolo e abbiamo immaginato come convertire le nostre iniziative compatibilmente con la nuova condizione. Ci siamo buttati sul digitale e attivato iniziative che continuiamo ad affinare che consisto in dirette Facebook e contenuti digitali ad hoc, come la campagna #AcasaComeADynamo. Sul fronte della formazione di Academy allo stesso modo stiamo ripensando alcune delle attività sia di formazione corporate per le scuole sulle piattaforme. Ovviamente le richieste delle nostre aziende partner sono principalmente sul fronte del supporto ai dipendenti nell'ambito del welfare. E questa è per noi un'opportunità

Bambini ma dove sarà finito oggi il nostro custode Ernesto?! Buonanotte a tutti, grandi e piccini! Continuate a seguirci #acasacomeadynamo DYNAMO C'E'! #iorestoacasa #andràtuttobene

Geplaatst door Dynamo Camp op Donderdag 19 maart 2020

Cosa state proponendo su questo fronte?
Abbiamo appena attivato moduli online per bambini dai 5 agli 11 anni: due ore la mattina e due ore il pomeriggio in cui proponiamo e li coinvolgiamo con attività artistiche, motorie ed espressive. I programmi coinvolgono circa 80 bambini, figli dei dipendenti di Biogen. Per loro è un’azione di Welfare come supporto alla genitorialità: per aiutare i dipendenti e permettere loro di lavorare, sapendo che i bambini sono al sicuro e si stanno divertendo. In aggiunta partiranno, sempre a cura di Academy, delle lezioni di Yoga e risveglio muscolare dalle 7.45 alle 8.45 e lezioni di HIP HOP dalle 18.00 alle 19.00. Biogen ha pensato a noi per aiutarci e perché conoscono il nostro staff, grazie alla collaborazione di lunga data, e conoscono l’efficacia delle nostre risorse umane nell’ingaggiare e motivare grandi e piccoli: questi laboratori si ispirano a ciò che quotidianamente Dynamo Academy svolge con i dipendenti nelle attività di Corporate Engagement e con i bambini durante i Kids day di cui più aziende ci hanno affidato l’organizzazione.

Contenuti correlati