Markus Spiske Pastelli Scuola Unsplash
#covid19

Nasce Smart-Edu, una piattaforma digitale per supportare le famiglie nella didattica a distanza

27 Marzo Mar 2020 1050 27 marzo 2020
  • ...

A lanciarla la cooperativa sociale Aeris di Vimercate, provincia di Monza e Brianza. Una piattaforma online visibile a tutti e liberamente accessibile dal web, animata da un gruppo di lavoro di educatori, che propone idee, storie, video, materiali didattici ed esempi di attività laboratoriali realizzabili a domicilio.

L’emergenza coronavirus sta mettendo a dura prova la nostra società. Il mondo della scuola è stato il primo a essere duramente colpito dalle misure di contenimento del coronavirus, che hanno determinato la chiusura degli edifici scolastici e l’interruzione di tutte le attività didattiche in presenza. L’effetto di tali provvedimenti ha prodotto ripercussioni anche drammatiche sulle famiglie, in particolare su quelle con figli disabili, che da un giorno all’altro si sono ritrovate isolate e sole a fronteggiare situazioni di vita difficili.

La cooperativa sociale AERIS si è messa a disposizione della comunità, mantenendo al centro del proprio agire i bisogni delle persone. La tecnologia e la comunicazione digitale consentono oggi di concretizzare tale vicinanza e condivisione, andando al di là di schemi e modalità di intervento tradizionali. Nasce così il progetto SMART-Edu, piattaforma online visibile a tutti e liberamente accessibile dal web, creata da Aeris e animata da un gruppo di lavoro di educatori, che propone idee, storie, video, materiali didattici ed esempi di attività laboratoriali realizzabili a domicilio.

Obiettivo di Smart-Edu è ridurre il senso di isolamento e facilitare il rapporto a distanza con i compagni, integrando, laddove necessario, la didattica in modalità e-learning attivata dalle scuole. “Riteniamo fondamentale, sul piano pedagogico, mantenere il più possibile la complementarità dei ruoli fra insegnanti e assistenti educatori, garantendo così i processi inclusivi e le buone prassi, anche attraverso una modalità di Assistenza Educativa Scolastica a distanza”, spiega la presidente di Aeris, Arianna Ronchi. “La finalità principale è mantenere la continuità relazionale ed educativa”.

Le risorse a disposizione su Smart-Edu
Oltre 100 contributi in pochi giorni da parte degli Assistenti Educativi di Aeris: materiali autoprodotti pensati per accompagnare il proprio utente a distanza, in un momento così drammatico in cui è impossibile vedersi di persona. “Lo scopo di Smart-Edu è raggiungere il maggior numero di beneficiari attraverso il proprio carattere innovativo”, sottolinea Chiara Motta, coordinatrice di Aeris che supervisiona lo staff del nuovo portale, “l’elenco dei contenuti è ampio e in continua evoluzione: progetti per gli alunni con disabilità e per l’intera classe in ottica inclusiva, idee pedagogiche smart - giochi, tutorial, racconti, video - realizzabili a casa in modo intuitivo e divertente”.

Oltre alla disponibilità di contenuti, Aeris sta attivando un servizio di consulenza con un educatore dedicato, al fine di guidare le famiglie nell’utilizzo della piattaforma e supportarle nella formazione a distanza dei propri figli. La consulenza è richiedibile via mail a smart-edu-richieste@coopaeris.it o via telefono, a un numero presto disponibile sul sito.

Contenuti correlati