Aism Fisioterapia
Aism

La riabilitazione? Con sei tutorial Aism la porta a casa tua

15 Aprile Apr 2020 0716 15 aprile 2020
  • ...

Aism lancia il progetto "A casa con te". «La riabilitazione rappresenta una vera e propria cura per le persone con sclerosi multipla», dice Giampaolo Brichetto. «Una cura non può essere completamente interrotta o dimenticata, ma può essere temporaneamente modificata e adattata allo stato di emergenza. Noi lo abbiamo fatto»

Esercizi pensati per le persone con sclerosi multipla, che a causa dell’emergenza Coronavirus non possono effettuare la loro normale terapia riabilitativa. Sono sei video-tutorial messi a disposizione gratuitamente da AISM – Associazione italiana Sclerosi Multipla per essere vicino a chi non riesce a raggiungere i servizi riabilitativi o chi non può più essere raggiunto a domicilio dai servizi sanitari di cui fruiva regolarmente solo fino a qualche settimana fa (qui la playlist su YouTube).

Per aiutare le persone con SM a mantenere la miglior qualità di vita possibile, non interrompendo – per quanto possibile - la terapia riabilitativa. È il progetto “AISM a casa con te”, centrato su video ideati e preparati da fisioterapisti e operatori del Servizio Riabilitazione AISM Liguria: logopedista, terapista occupazionale, fisioterapista, psicologa. I sei video spiegano come svolgere alcuni esercizi utili per mantenere al meglio l'articolazione del linguaggio e la deglutizione; mostrano una serie di “trucchi” per alzarsi dal letto in sicurezza, senza rischiare di farsi male. Altri video sono invece dedicati all’esercizio fisico. L’idea insomma è quella di aiutare le persone a non interrompere le operazioni quotidiane e a non perdere le funzionalità fisiche apprese durante le sedute riabilitative. Ogni video dura 10-15 minuti e propone esercizi da svolgere una volta al giorno, tutti i giorni, con tre livelli di difficoltà crescenti, in modo che tutte le persone con SM, a partire dal proprio livello di funzionamento fisico, possano trovare e svolgere l’esercizio più adatto.

«L’attuale emergenza sanitaria – spiega Giampaolo Brichetto direttore sanitario del Servizio Riabilitazione AISM Liguria - ha richiesto a un Centro riabilitativo come il nostro di fornire soluzioni utilizzabili anche a distanza per le persone con sclerosi multipla. Le necessarie limitazioni e il distanziamento sociale imposto dai Decreti di fatto non consentono alla maggior parte delle persone con SM l’accesso ad alcuni servizi importanti come quelli riabilitativi, che rappresentano una vera e propria cura per le persone con SM. Una cura non può essere completamente interrotta o dimenticata, ma può essere temporaneamente modificata e adattata allo stato di emergenza. Noi di AISM abbiamo scelto di non dimenticare nessuna delle persone seguite dal nostro Servizio riabilitativo: se non possono venire loro da noi, li raggiungiamo noi a casa loro».

La campagna AISM attivata per l’emergenza Covid-19 si chiama #insiemepiùforti e può essere sostenuta da questa pagina o donando al numero solidale 45512.

Contenuti correlati