Volontariato

Volontari, persone da vivere

24 Aprile Apr 2020 1847 24 aprile 2020

Una storia lunga quasi 150 anni, fatta da migliaia di volontari che si identificano negli stessi valori. Il romanzo della prima Pro Loco d'Italia, nata nel 1881 a Pieve Tesino, in Trentino, diventa un audiolibro

  • ...
SPOTIFY VOLONTARI PERSONE DA VIVERE OK
  • ...

Una storia lunga quasi 150 anni, fatta da migliaia di volontari che si identificano negli stessi valori. Il romanzo della prima Pro Loco d'Italia, nata nel 1881 a Pieve Tesino, in Trentino, diventa un audiolibro

Ripercorre le vicende umane e sociali che portarono nel 1881 a Pieve Tesino (TN) alla nascita di quella che poi diventerà la capostipite del movimento delle Pro Loco italiane il podcast Volontari persone da Vivere: un riadattamento dell'omonimo romanzo, edito nel 2019 e presentato al Salone del Libro di Torino, dedicato alla nascita della prima Pro Loco d'Italia.

Edito dalla Federazione Trentina Pro Loco, il podcast, in 11 puntate e disponibile su tutti i maggiori canali, è il primo in Italia che si occupa di questo tema. Duplice l’obiettivo: da una parte sensibilizzare il pubblico al mondo del volontariato Pro Loco, e dall’altra esplorare nuovi modi per continuare l’azione delle Pro Loco, cioè fare intrattenimento e cultura, adattandosi ai limiti del momento.

Con oltre 6.200 associazioni in tutta Italia, con più di 500.000 volontari e 110.000 eventi organizzati ogni anno (dati CGIA Mestre riferiti al 2018), le Pro Loco costituiscono una delle realtà più attive a livello nazionale in tema di animazione, organizzazione di eventi e sviluppo delle comunità. Il momento che stiamo vivendo lancia quindi una sfida a questo mondo, che sta trovando modi diversi per reinventarsi.

Da qui nasce l’idea della Federazione Trentina delle Pro Loco di mettere a disposizione di tutti in forma di audiolibro il romanzo “Volontari, persone da vivere” (di I. Povinelli, A. Castelli, C. Dallape', F. Aste, Grafiche Stile Editore, Rovereto 2019 – realizzato con il supporto di TSM Accademia della Montagna e Fondazione Caritro): un’opera significativa per capire meglio il mondo del volontariato, e particolarmente utile oggi che questo mondo sta attraversando una fase di analisi e cambiamento.

Il romanzo indaga il contesto personale e sociale che portò, nel 1881 a Pieve Tesino, in Trentino, alla fondazione della prima Pro Loco d’Italia; una storia che si dipana su 11 episodi di circa 10 minuti ciascuno, fruibili sui principali siti e app del settore (Spreaker, Spotify, Itunes): ad oggi sono due gli episodi editi, i successivi sono in uscita ogni sabato.

Il romanzo, presentato lo scorso anno al Salone del Libro di Torino, risulta arricchito e valorizzato da questa nuova modalità di fruizione, realizzata grazie all’expertise degli artisti di Osuonomio, azienda specializzata nella comunicazione attraverso il suono con all’attivo diverse campagne di marketing sonoro per diversi marchi nazionali.

«Si tratta di un esperimento, qualcosa di nuovo per noi ma a cui teniamo molto, perché lo riteniamo un piccolo regalo per le persone che sentono il bisogno di un momento di svago, e che crediamo possano trovare piacere in questo breve e avvincente romanzo» afferma il presidente della Federazione Trentina Pro Loco, Enrico Faes, a margine del lancio della prima puntata. «Un romanzo che parla di fiducia e di speranza, di voglia di cambiare le cose utilizzando gli strumenti che si hanno a disposizione: un messaggio utile più che mai in questo momento. Una storia dal passato, che ci auguriamo possa essere uno stimolo per immaginare il futuro».

Il progetto è pensato per far sì che questa situazione limitante si trasformi in un’opportunità per proporre nuovi modi per sensibilizzare il pubblico al mondo del volontariato e per mantenere viva l’attenzione su un settore, quello delle Pro Loco appunto, tutt’altro che inattivo in questo momento. Un settore i cui capisaldi – la condivisione, il fare comunità, la solidarietà, la valorizzazione del proprio territorio – sono importanti punti da cui ripartire quando questa emergenza volgerà al termine.

Qui il link per ascoltare i primi due capitoli: i prossimi verranno pubblicati ogni sabato su tutte le principali app del settore (Spotify, Apple Podcast, Spreaker...)

Contenuti correlati