Scuola A Distanza Laptop Pexels
Scuola

Nasce la piattaforma "Superiamo i divari" in istruzione

30 Aprile Apr 2020 1009 30 aprile 2020
  • ...

Sarà realizzata da Con i Bambini, all'interno del sito del Ministero. È uno strumento attuativo del Piano per la riduzione dei divari territoriali in istruzione presentato a gennaio. «La disuguaglianza nella scuola purtroppo esiste da tempo, ma l'emergenza in atto ha dimostrato l'urgenza di intervenire per eliminarla»

Il Ministero dell'Istruzione e l'Impresa sociale "Con i Bambini" hanno firmato un accordo per la realizzazione della piattaforma "Superiamo i divari", uno strumento attuativo del Piano per la riduzione dei divari territoriali in istruzione previsto per migliorare le competenze degli studenti delle scuole in difficoltà delle Regioni Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il Piano era stato presentato lo scorso gennaio dalla Vice Ministra dell'Istruzione Anna Ascani.

La piattaforma sarà all'interno del portale istituzionale del Ministero dell'Istruzione, informerà sulle finalità del Piano di intervento per la riduzione dei divari territoriali in istruzione, offrirà supporto ai soggetti che sono parte del Piano, permetterà di monitorare e valutare l'impatto delle azioni e consentirà di coordinare gli interventi con l'obiettivo di ottimizzare l'efficacia delle iniziative che si andranno a realizzare.

«In questi mesi - dichiara la Vice Ministra Ascani - abbiamo cominciato a lavorare con il Ministero e le Regioni per attuare rapidamente il Piano e individuare le soluzioni più adatte alle singole realtà territoriali. La disuguaglianza nella scuola purtroppo esiste da tempo, ma adesso, a causa dell'emergenza in atto, è sotto una lente di ingrandimento. Il nostro obiettivo è ridurla progressivamente fino a eliminarla completamente. Settimane come queste che stiamo vivendo ci hanno dimostrato infatti ancora di più che è importante agire presto, per garantire pari opportunità a ogni studente. La firma di questo accordo rappresenta un importante tassello: stiamo mettendo a disposizione di tutti i soggetti coinvolti (Regioni, USR, scuole) una piattaforma che non servirà soltanto a fornire informazioni, ma anche a mettere in condivisione buone pratiche e monitorare lo stato di avanzamento e di efficacia delle azioni messe in campo».

Foto Pexels

Contenuti correlati