Museo Canova Rdd 6
Riconoscimenti

Premio Rete del Dono per la Cultura, cerimonia in diretta Facebook

6 Maggio Mag 2020 1551 06 maggio 2020
  • ...

Tre i vincitori della terza edizione dedicata alle organizzazioni non profit che desiderassero attivare una campagna di crowdfunding per finanziare un progetto di valorizzazione o tutela in ambito artistico, creativo e culturale. L’evento finale è in programma oggi, 6 maggio alle 17,30. L’incontro online è anche l’occasione per un confronto su criticità e opportunità del mondo dell’arte in questo particolare momento storico

È in programma oggi mercoledì 6 maggio alle ore 17,30, in diretta Facebook, l’evento finale del Premio Rete del Dono per la Cultura, la cui edizione 2019 è stata realizzata in collaborazione con UBI Banca.
Il Premio, giunto alla sua terza edizione, era riservato a tutte le organizzazioni non profit che desiderassero attivare una campagna di crowdfunding per finanziare un progetto di valorizzazione o tutela in ambito artistico, creativo e culturale.

I tre progetti che hanno raccolto più fondi superando la soglia minima di 6.000 euro, si sono aggiudicati un premio di altri 3.000 euro e la partecipazione gratuita ad un corso della Fondazione Fitzcarraldo.

Il Premio Rete del Dono per la Cultura nasce dalla convinzione che questo mondo, finora abbastanza lontano dalla “cultura” del crowdfunding, possa invece sfruttarne le potenzialità e riuscire a coinvolgere la propria community, con il doppio obiettivo di ampliarla e di raccogliere fondi.

Trasformazione digitale e cultura del fundraising sono i capisaldi di questa iniziativa che si propone di avvicinare le piccole e medie organizzazioni che operano nel settore culturale a un percorso di sostenibilità.
Per questo tre anni fa Rete del Dono ha avuto l’idea e ha coinvolto sin da subito un’esperta di fundraising culturale: Marianna Martinoni, fondatrice di TerzoFilo. Insieme hanno organizzato per le non profit partecipanti un percorso di formazione fatto di incontri e webinar che le ha accompagnate durante tutta la loro campagna.

«Siamo convinti che la formazione possa essere davvero motore di cambiamento e crescita», ha dichiarato Simona Martini di Fondazione FItzcarraldo «per questo da anni affianchiamo le organizzazioni culturali in un percorso di capacity building. Collaborare alla terza edizione del Premio ci è sembrato in linea con i nostri valori».

«UBI Banca ha sempre avuto forte attenzione al contesto sociale e culturale, promuovendo iniziative e partnership con enti e istituzione per creare e sviluppare progetti a sostegno della comunità. Per questo abbiamo accolto subito con grande favore la proposta di partnership di Rete del Dono» aggiunge Riccardo Tramezzani, Responsabile Area UBI Comunità di UBI Banca.

I tre progetti vincitori dell’edizione 2019 sono:
Beethoven 2020 della Giovine Orchestra Genovese – fundraiser Maria Gallo
Liberi per tutti di Arti & Mestieri sociali – fundraiser Massimiliano Mistretta
Porte aperte, Occhi aperti, Mente aperta della Fondazione Canova – fundraiser Laura Casarsa

«Nostro proposito è continuare a fare rete, migliorare e offrire sempre più opportunità di crescita e network per chi partecipa perché siamo consapevoli che le relazioni facciano la differenza. A tal fine stiamo già lavorando alla IV edizione”», aggiunge Vitali.

«Condividiamo lo spirito e la filosofia di Rete del Dono, che fonda le sue radici nella diffusione della cultura deI dono, a partire dal coinvolgimento diretto di tutti coloro che credono nell’impegno a sostegno di progetti di utilità sociale, solidarietà e cultura. In una parola, crediamo e ci attiviamo anche noi nel “fare" comunità, accompagnando i soggetti non profit in percorsi di innovazione e di crescita sostenibile attraverso il sostegno di investimenti, il coinvolgimento dei nostri stakeholder e la messa a disposizione di strumenti per la raccolta fondi. Insieme possiamo davvero attivare il cambiamento e fare la differenza», conclude Guido Cisternino, Responsabile Terzo Settore ed Economia Civile di UBI Banca.

In apertura una delle immagini del progetto di Fondazione Canova tra i tre premiati

Contenuti correlati