Leggi e Norme

Giuseppe Brescia (M5S): «Regolarizzazioni? La soluzione sta clamorosamente nel Decreto sicurezza di Salvini»

8 Maggio Mag 2020 1507 08 maggio 2020

l presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera a InBlu Radio: “Nel decreto sicurezza di Salvini c'è la possibilità di accedere a permesso di soggiorno di sei mesi per calamità naturale. Salvini questo lo sa ma lo tiene nascosto. Decreto maggio entro prossima settimana. Ritardi dovuti al fatto che non possiamo sbagliare”

  • ...
Giuseppe Brescia
  • ...

l presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera a InBlu Radio: “Nel decreto sicurezza di Salvini c'è la possibilità di accedere a permesso di soggiorno di sei mesi per calamità naturale. Salvini questo lo sa ma lo tiene nascosto. Decreto maggio entro prossima settimana. Ritardi dovuti al fatto che non possiamo sbagliare”

“Paradossalmente la soluzione a questo problema la darebbe lo stesso Decreto sicurezza di Salvini che stabilisce che per calamità naturale è possibile accedere a un permesso di soggiorno di sei mesi sul nostro territorio”. Lo ha detto il presidente della Commissione Affari Costituzionali alla Camera, Giuseppe Brescia (M5S), in un'intervista a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Cei, in merito alla regolarizzazione dei braccianti agricoli migranti.


“Tra l'altro questo permesso di soggiorno – ha aggiunto Brescia - darebbe la possibilità di lavorare anche a queste persone. Clamorosamente la soluzione a questo problema la dà Salvini. Tutto questo Salvini lo sa ma lo tiene nascosto”. “Dovrebbe essere una preoccupazione – ha proseguito - di tutte le forze politiche occuparsi di questo tema. È assurdo immaginare che ci siano centinaia di migliaia di persone non tracciate sul nostro territorio”.

Il presidente Brescia ai microfoni di InBlu Radio ha annunciato una possibile data del 'Decreto maggio': “Spero di vedere 'Decreto maggio' entro prossima settimana ma su questo tema si muovono forze molto grandi perché si sta ragionando di come impiegare quella liquidità che è rimasta all'Italia per fare le cose giuste. Su questo tema non si può sbagliare ecco perché ci sono dei ritardi. Si devono trovare le soluzioni migliori per far ripartire il Paese”.

Contenuti correlati