Scuola

Ripartiamo dai bambini e dagli adolescenti: l’appuntamento è di giovedì

19 Maggio Mag 2020 1235 19 maggio 2020

Si comincia il prossimo 21 maggio: ogni giovedì alle 16, sulla pagina Facebook di Vita, e Telefono Azzurro siete invitati a partecipare ai nostri dialoghi in diretta. Un appuntamento fisso ogni settimana per una ripartenza che identifichi i diritti dei minori come bussola per intervenire nel presente e riscrivere il futuro. Si comincia con Lucia Azzolina, Ernesto Caffo, Riccardo Luna, Daniele Grassucci, Monsignor Erio Castellucci e Giovanni Biondi

  • ...
Ministro Lucia Azzolina
  • ...

Si comincia il prossimo 21 maggio: ogni giovedì alle 16, sulla pagina Facebook di Vita, e Telefono Azzurro siete invitati a partecipare ai nostri dialoghi in diretta. Un appuntamento fisso ogni settimana per una ripartenza che identifichi i diritti dei minori come bussola per intervenire nel presente e riscrivere il futuro. Si comincia con Lucia Azzolina, Ernesto Caffo, Riccardo Luna, Daniele Grassucci, Monsignor Erio Castellucci e Giovanni Biondi

Dobbiamo interrogarci su come i bambini e gli adolescenti abbiano vissuto e stiano vivendo l’emergenza Coronavirus e quali siano stati gli effetti della quarantena sulle dinamiche familiari. Le famiglie stanno attraversando un periodo mai vissuto prima. Su un terreno già con caratteristiche di instabilità, è chiaro come emergano più facilmente i conflitti e le tensioni, esacerbati ed enfatizzati dalla convivenza coatta e dalle restrizioni. Ai confini imposti dalla quarantena, c’è stato un abbattimento progressivo dei confini all’interno della famiglia, aumentando il rischio che le comunicazioni e il dialogo si trasformino con più facilità in conflitti. Anche la scuola sta vivendo un frangente inedito e inaspettato, un frangente che ha cambiato di colpo spazi e modi dell’insegnamento con l’opzione obbligata della DaD.

Di fronte ad uno scenario profondamente cambiato e in presenza di sfide nuove e di lungo periodo, Telefono Azzurro e Vita hanno deciso di inaugurare uno spazio di riflessione, di pensiero e di confronto che abbia al centro il futuro dei ragazzi e delle ragazze di questo Paese, e perciò il futuro di tutti noi. Per questo in ogni puntata l’abbrivio sarà dato proprio dai ragazzi e dalle ragazze con le loro domande e riflessioni.

Ora più che mai è necessario un impegno collettivo che veda tutti coinvolti – cittadini, famiglie, scuole, terzo settore, aziende e istituzioni - per una ripartenza che identifichi i diritti dei minori come bussola per intervenire nel presente e riscrivere il futuro. Giovedì la prima puntata della serie di 6 dialoghi previsti sino al 25 giugno ogni gioved’ alle 16. A tema la “Scuola e didattica a distanza”. Siamo davvero sicuri che tutto non sarà più come prima? che la scuola “a distanza” lascerà dei segni indelebili nella struttura scolastica che rimarranno anche quando l’emergenza finirà? La resilienza della scuola è strabiliante e riesce a far fronte alle novità adattandosi, assimilando i cambiamenti senza intaccare la struttura del modello. L’immersione forzata nel digitale per un tempo lungo vissuta da migliaia di insegnanti è stata per molti di loro la prima esperienza di utilizzo di applicazioni on line. Cosa resterà di questa didattica d’emergenza e come risanare le diseguaglianze emerse?

Ospiti, della prima puntata oltre al professor Ernesto Caffo, presidente di Telefono Azzurro, la ministra Lucia Azzolina, il giornalista Riccardo Luna già direttore di Wired e firma di La Repubblica, il presidente di Indire Giovanni Biondi, Daniele Grassucci tra i cofondatori del portale Skuola.net di cui è anche direttore e Monsignor Erio Castellucci arcivescovo di Modena autore del bellissimo “Lettera di un vescovo a don Milani”

Contenuti correlati