Header ISR
Bandi

Impatto Sociale Reloaded: ecco i tre vincitori

28 Maggio Mag 2020 1745 28 maggio 2020
  • ...

Lanciato un mese fa e promosso da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Snam con il contributo scientifico di Aiccon ha ricevuto oltre 480 candidature. Le realtà selezionate, Vidas, Soleterre e Kaleidoscopio presentano capacità trasformativa, visione imprenditoriale di medio-lungo termine, disegno di soluzioni replicabili e in grado di ampliare la dimensione dell’impatto come richiesto dalla call

Dopo solo 30 giorni dal lancio, avvenuto lo scorso 27 febbraio, è terminata con successo la selezione per Impatto Sociale Reloaded. Il bando - promosso da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Snam con il contributo scientifico di Aiccon (Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit) e la partnership di Make a Cube3, Nesta Italia, TechSoup e Italia Non Profit – ha ricevuto oltre 480 candidature. Queste si sono proposte con soluzioni e progettualità rivolte sia ai tradizionali ambiti del welfare (socio-assistenziali, socio-sanitari, educazione) sia nei settori su cui l’emergenza sanitaria ha prodotto profonde ferite (istruzione e formazione professionale, attività extra-scolastica, dispersione scolastica, nuove povertà, attività culturali)

Le tre realtà selezionate rispondono pienamente agli obiettivi del bando: capacità trasformativa, visione imprenditoriale di medio-lungo termine, disegno di soluzioni replicabili e in grado di ampliare la dimensione dell’impatto. Si tratta di:
Vidas che punta a “Realizzare una rete di assistenza domiciliare integrata anche attraverso la telemedicina per malati cronici, fragili e complessi”
Soleterre che ha l’obiettivo di “Trasferire il supporto psicologico a medici, pazienti, parenti all’interno degli ospedali, anche in modalità a distanza alle persone in difficoltà economica e sociale"
Kaleidoscopio che vuole “Promuovere la digitalizzazione dei servizi educativi scolastici e domiciliari attraverso la gestione di una piattaforma data-driven e la produzione di contenuti formativi online"

Le partecipazione ha coperto tutto il territorio nazionale, con un’alta concentrazione di progetti provenienti dalla Lombardia (24%), Piemonte (16%) e Emilia Romagna (9%); il Sud complessivamente supera il 14%.
Plurale anche la tipologia giuridica dei soggetti proponenti (32% associazioni, 23% cooperative sociali, 7% srl social oriented e 6% Fondazioni) a dimostrazione che si sta allargando il perimetro e la natura delle istituzioni intenzionalmente orientante all’interesse generale e a perseguire impatto sociale.

I beneficiari delle progettualità sono in gran parte tutti coloro che hanno visto aumentare la propria vulnerabilità e i propri bisogni di cura e inclusione. Bambini, disabili e anziani rappresentano infatti circa il 40% dei beneficiari individuati.

Contenuti correlati