Startup 849794 1920 (1)
Riconoscimenti

“Impresa in Azione” premia il progetto Eagle Entry

29 Maggio Mag 2020 1246 29 maggio 2020
  • ...

Assegnato il “Premio Impresa 4.0” istituito da ABB Italia in collaborazione con Junior Achievement. A vincere l’edizione 2020 una mini impresa dell’Ipsia G. Ceconi di Udine che ha ideato un sistema di controllo accessi rapido ed efficiente applicabile al settore dell’organizzazione di eventi. La premiazione venerdì 5 giugno durante Biz Factory, inedita finale nazionale in realtà virtuale tra mini-StartUp realizzate dagli studenti delle superiori che concorreno per il titolo di Migliore Impresa JA 2020.

Terza edizione per il Premio Impresa 4.0 promosso da ABB Italia, Gruppo leader per l’energia e l’automazione e Junior Achievement Italia, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nelle scuole.
Il Premio Impresa 4.0 è un concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori, il cui obiettivo è quello di premiare l’imprenditorialità attraverso esperienze formative che aiutano i ragazzi ad interfacciarsi al mondo del lavoro. Gli studenti hanno avuto la possibilità di candidare le proprie idee attraverso progetti che sono stati valutati sulla base dei seguenti criteri: aderenza al tema digitale, innovazione, sostenibilità economica, potenziale di business e risultati già conseguiti. Il Premio Impresa 4.0 mira - attraverso percorsi didattici innovativi e l’aiuto di volontari qualificati - a creare una maggiore consapevolezza sul mondo del digitale, ora più che mai imprescindibile nel panorama lavorativo contemporaneo.

A vincere l’edizione 2020 è Eagle Entry, progetto realizzato dalla mini impresa AMA Ja-Italia dell’Ipsia G. Ceconi di Udine. Si tratta di un sistema di controllo accessi rapido ed efficiente applicabile al settore dell’organizzazione di eventi come concerti, eventi sportivi e culturali dove è indispensabile garantire sicurezza, efficienza e rapido smaltimento delle code, facendo leva sulle tecnologie digitali per offrire servizi aggiuntivi a clienti ed organizzatori.

La premiazione del progetto Eagle Entry avverrà venerdì 5 giugno durante Biz Factory 2020, l’inedita finale nazionale in realtà virtuale di Impresa in azione che vede le migliori mini-StartUp realizzate dagli studenti delle superiori ne corso dell’anno scolastico concorrere per il titolo di Migliore Impresa JA 2020.

«Siamo molto orgogliosi di vedere come anno dopo anno l’interesse dei ragazzi e delle scuole a partecipare al Premio Impresa 4.0 cresca esponenzialmente. Quest’anno abbiamo ricevuto più di 50 candidature provenienti da tutta Italia, tutte coerenti con il tema della digitalizzazione delle imprese, un tema che ci vede fortemente impegnati e che intendiamo continuare ad incoraggiare e promuovere», commenta così Eliana Baruffi, Country Communications Manager di ABB e membro del Board di JA Italia che insieme a Mauro Martis – Digital Lead di ABB Italia – e a Antonio De Bellis – Business Development di ABB Electrification – ha incontrato i team selezionati per la presentazione dei progetti. «Abbiamo voluto premiare prima di tutto l’utilizzo della tecnologia applicata alla sicurezza, tema di assoluta attualità, ma anche la potenzialità del mercato a cui questo tipo di soluzione può accedere nonché alla pluralità di servizi che la piattaforma web collegata al prodotto può offrire agli utenti finali e ai proprietari delle infrastrutture dove il sistema accessi potrà essere installato. Ci ha poi colpito la ricchezza del business plan e di tutta la documentazione a supporto del progetto, segno di grande impegno del team e di attenzione allo sviluppo delle competenze trasversali che sono al cuore dello spirito di Impresa in Azione».

«L’inedita finale virtuale di BIZ Factory è sicuramente il giusto palcoscenico per il vincitore del Premio Impresa 4.0 di quest’anno. Anche in questa edizione, svoltasi all’interno di un contesto problematico, la collaborazione tra Junior Achievement Italia e ABB Italia è stata proficua e ha permesso agli studenti di misurarsi con competenze che saranno fondamentali nel loro futuro percorso professionale», ha dichiarato Antonio Perdichizzi presidente di Junior Achievement Italia. «Siamo molto soddisfatti di aver contribuito, con la nostra expertise nel campo della didattica digitale, al successo di questa edizione e di non aver mai lasciato soli, nonostante i vincoli del distanziamento sociale, i moltissimi ragazzi coinvolti in questo straordinario progetto».

«Il percorso con JA Italia è una collaborazione di grande valore, pragmaticità e concretezza. Con JA condividiamo i principi espressi nel Manifesto delle Competenze Trasversali, cruciali per sostenere il futuro professionale dei giovani!» continua Eliana Baruffi. «Il nostro contributo per una scuola agile, aperta e inclusiva lo offriamo coinvolgendo i nostri dipendenti come dream coach delle classi che aderiscono a Impresa in Azione, assicurando un travaso di esperienze manageriali e imprenditoriali che vogliono ispirare gli studenti che incontriamo. E naturalmente promuovendo – attraverso il nostro Premio – una focalizzazione sulla trasformazione digitale che sta vedendo un’accelerazione importante».

In apertura image by StartupStockPhotos from Pixabay

Contenuti correlati